Il gemito della terra Messaggi rivelati a Luz de Maria in relazione allo sfaldamento della terra

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
02.10.2016

 

Pregate figli Miei, pregate, la terra continuerà ad aprirsi, senza che l’uomo vi dia importanza.

 

 

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
06.08.2016

 

Amato Popolo Mio, pregate, la terra trema, sprofonda e si trasforma geograficamente, la natura flagellerà l’umanità con tutto il suo potere. Eventi mai visti saranno vissuti da questa generazione.

 

 

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
30.06.2016

 

La terra si aprirà e l’acqua emergerà cercando di purificare la terra.

 

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
21.06.2016

 

Pregate figli Miei, la terra continuerà ad aprirsi e l’uomo non riuscirà a trovare soluzioni.

 

 

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
22.05.2016

 

La Terra che vi ha cullato si spaccherà con maggiore frequenza e queste spaccature faranno sparire interi territori.

 

 

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
21.01.2016

 

Pregate, figli Miei, in Perù la terra si aprirà, causando orrore.  

 

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
20.12.2015

Mie amati, la terra annuncia quello che vivrà l’uomo, si sgretola in vari paesi causando stupore agli scienziati. Cadranno in questo modo le anime davanti al male, per la poca conoscenza che hanno di Mio Figlio? 

 

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
17.10.2015

Le alleanze delle Nazioni verranno tradite e l’orso prenderà il potere, guidando l’invasione dell’Europa, ed i segnali nel sole e nella luna che Mio Figlio ha permesso, erano perché il Suo Popolo si svegliasse, ma siccome il Suo Popolo non si è svegliato, la terra si sgretolerà in vari luoghi e tremerà in molti paesi. Anche le terre che prima non avevano mai tremato, saranno sorprese.

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
08.07.2015

Amati, la terra si muove, poiché è grandemente stupita dal rifiuto dell’uomo verso il Creatore, perché vede l’uomo indifferente alla Volontà Divina; la terra si spacca, le comunicazioni saranno interrotte.

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
16.06.2014

Amati, la terra si sgretolerà ed il calore dei vulcani sarà un ostacolo alle comunicazioni tra i paesi. L’uomo ha distrutto il suo habitat senza pietà, soffrirà per questo.  

 

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
13.02.2014

Sotto lo sguardo indifferente dell’uomo, la terra si sta sgretolando in vari luoghi, sta tremando e tremerà avvicinando gli Oceani ed agitando le loro acque, che saranno il flagello dell’uomo.  Chiedi ai Miei figli di pregare per il Sud America: le grandi cordigliere tremeranno, il Cile piangerà, l’Argentina patirà e l’Ecuador soffrirà.”

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
12.01.2014

La Terra è stata tanto contaminata ed il Sole, il Sole la sgretola fino in profondità. I raggi del Sole, istante dopo istante, raggiungono la terra con sempre maggior forza e con una maggiore contaminazione.

 

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
11.12.2013

Miei amati, il Globo Terracqueo è profondamente incrinato e in ogni sua fessura penetra l’oscurità. È l’oscurità del peccato dell’uomo che penetra fin nelle viscere della Terra, è l’oscurità della coscienza di questa generazione che, accogliendo il peccato delle generazioni precedenti, è riuscita a superare l’inventiva e la malvagità del demonio stesso.

 

 

COMMENTO DI LUZ de MARIA
11.12.2013

In questo messaggio, la Madre mi ha mostrato tutto ciò che vi ho comunicato. Mi ha mostrato il Globo Terracqueo completamente spaccato, completamente incrinato, cercavo di guardare attraverso le crepe ma non riuscivo a vedere né luce né chiarezza. 

 

 

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
23.01.2013

Amato Popolo Mio, la Terra non è più in grado di sopportare tanto peccato, è disgustata di fronte agli innumerevoli peccati degli uomini. La disobbedienza ha causato la corruzione del globo, deformandolo e trasformando la geografia. Quante cose attendono il Mio Popolo! Quanta purificazione prima della Mia Seconda Venuta! Quanto dovrete essere purificati prima di meritare l’aiuto dei vostri Fratelli Celesti!
  

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
10.05.2011

 

La terra si sgretola.

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
09.03.2011

 

Dalla terra sgretolata emergerà il dolore.

 

 

COMMENTO DI LUZ de MARIA
02.03.2011

L’umanità è terreno fertile, ma in questo momento questa terra si è abbonata a peccati fatali contro lo Spirito Santo e si è sgretolata lasciando uscire la perdizione.   

 

 

LA SANTÍSIMA VIRGEN MARÍA
07.01.2011

Figli, l’aria giunge con forza e porta malattie.  La terra si sgretola nuovamente.
Un nuovo disastro si avvicina: l’acqua è contaminata.
Il fuoco sale alla superficie, l’uomo soffre.  Rimanete in allerta. Figli amati, i monti saranno pianure, le pianure saranno monti.  

 

 

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA
21.11.2010

Non ci sarà popolo senza dolore, senza pianto.  Da nord a sud, da est a ovest, la terra si sgretolerà e tremerà con forza, il mare si solleverà.  La natura si lascia morire per non servire chi l’ha abortita.

 

 

La terra geme con i dolori del parto
Aumentano in tutto il mondo le fenditure nella terra

Un evento che si sta verificando negli ultimi anni e che sta aumentando la sua frequenza nel mondo è “lo sgretolamento e la formazione di crateri nella terra” che appaiono all’improvviso anche nel mezzo di città e sono di varie dimensioni. Questi fenomeni sono stati rilevati nei cinque continenti e stanno causando preoccupazione negli scienziati.

 

 

 

Messico

Nel 2014, il Messico ha visto la formazione di un’enorme fenditura della lunghezza di un km. che si è aperta nella zona di Hermosillo. Questa specie di trincea ha una larghezza di circa 5 metri ed una profondità di 8 metri.

 

Per alcuni esperti, questo potrebbe essere l’effetto di movimenti sismici alcuni dei quali impercettibili alla popolazione, ma è certo che questi fenomeni di spaccatura della terra si sono verificati in luoghi in cui in precedenza non è stato registrato nessun terremoto.

 

 

Perù 

Il Perù è stato preso di sorpresa da queste fenditure a partire dal mese di maggio del 2015 e nei mesi successivi si sono prodotte in numero ancora maggiore. C’è il pericolo che venga colpita una località chiamata Socosbamba, con una popolazione di più di un milione di abitanti e che possa venire risucchiata completamente, sprofondando sotto terra.

 

 

 

ETIOPIA 

 

Una fenditura della lunghezza di 56 chilometri, si è creata nel deserto etiope nel 2005, fatto che secondo quanto confermato dai ricercatori, alla fine si trasformerà in un nuovo fiume.  In alcuni punti si è formata un’apertura della larghezza di sei metri.

 

 

 

 

Italia – Profezie e rivelazioni date a Luz de María

 
 

Italia

Profezie e rivelazioni date a Luz de María

2009 – 2016

 

 

MESSAGGIO DELLA SANTISSIMA VERGINE MARIA

15.08.2016

 

Pregate, figli Miei, pregate per l’Italia, i vulcani entreranno in azione, il suolo tremerà ed il suo Popolo patirà il terrore.

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO
30.06.2016

 

Pregate, pregate per l’Italia, il suo lamento sorgerà ovunque, perfino la terra esalerà dolore. In questa terra vengono commesse grandi aberrazioni. Sarà duramente scossa, i vulcani si faranno sentire. Il terrorismo vuole distruggere le immagini e le reliquie della Mia Amata Croce, PER QUESTO VI ORDINO CHE SIANO PROTETTE.

Il 3 giugno 2016, la Madonna ha detto:

“Pregate figli, l’Italia soffrirà, sarà invasa da un istante all’altro e Roma sarà flagellata durante i dolori del parto; la Russia entrerà e prenderà quello che è di Mio Figlio: la Basilica.”

Mentre le dava questo messaggio, la Madonna, ha mostrato a Luz de Maria questa visione:   

“Uomini di diverse culture e razze uniti, non nell’Amore di Cristo, ma in un grande esercito combinato tramite alleanze, che marcia verso l’Italia, lasciando una scia di morte al suo passaggio. É un esercito grande e potente. Il resto del mondo sta praticamente tremando di fronte all’avanzata decisa da questo esercito verso l’Italia…”
 
Queste Parole della Madonna e le immagini della Visione, ci hanno riportato alla mente la Profezia rivelata a San Massimiliano Kolbe (1894 – 1941):  Un giorno la bandiera della Immacolata Vergine Maria sventolerà sul Cremlino (fulcro del potere), ma prima, la bandiera rossa sarà issata sul Vaticano”. Vale a dire: la Russia si convertirà, ma non prima che il comunismo (i suoi errori e l’ateismo) giungano fino allo stesso Vaticano, la sede del Papa.

A causa del cattivo comportamento dell’uomo, dell’errare nelle sue decisioni, delle offese a Dio, del disprezzo per tutto quello che gli ricordi il Creatore e poiché si è fatto coinvolgere da coloro che distorcono il vero Appello di Nostro Signore, l’Italia e l’umanità soffriranno continui e violenti attacchi, come nella visione di Luz de Maria del 1 dicembre 2010, durante la quale la Madonna le permise di vedere: “…molte persone che combattevano gli uni contro gli altri, il sangue scorreva a Roma, in Francia ed in Inghilterra…”

A partire dal 2009, Nostro Signore e la Madonna hanno chiesto per ben 60 volte di pregare per l’Italia.  In svariate occasioni hanno sottolineato che l’Italia avrebbe sofferto enormemente, che si sarebbero levati lamenti, gemiti e che questo paese soffrirà dolorosamente, sarà colto di sorpresa, tremerà, piangerà, sarà in preda al male, sulle sue strade scorrerà il sangue… 

La Madonna ha anche detto:

† “…non abbandonatela nelle vostre preghiere” 06.12.2010

† “Italia, non dormire, svegliati…! L’assedio è alle tue porte. Questa amata terra presto soffrirà.” 20.12.2015

† “L’Italia, piangerà.  I suoi lamenti si sentiranno da nord a sud, saranno altrettanto numerosi dei pesci lasciati dal Tevere.” 23.09.2010

Nostro Signore Gesù Cristo, il 10 giugno 2015, disse riguardo alla sofferenza dell’Italia che, come altre nazioni, soffrirà: “Pregate per l’Italia, sarà purificata dalla Natura e dall’uomo stesso.”

Riguardo agli eventi della Natura, i vulcani del Vesuvio e dell’Etna, sono stati menzionati varie volte. Ne citiamo alcune:

“Il Vulcano del Vesuvio farà notizia e a causa del Vulcano dell’Etna, gli abitanti che vivono nei luoghi adiacenti, dovranno abbandonarli. “ 26.05.2016

† “… il Vulcano del Vesuvio arrecherà dolore, si sveglierà con forza in modo inaspettato. La tirannia giungerà in Europa, su queste terre avverrà il tradimento.” 20.05.2016

† “… i vulcani ruggiranno, quelli addormentati si risveglieranno, il Vesuvio griderà e gli uomini correranno senza avere tempo. Gli uomini del potere economico vorranno condividere la loro ricchezza, ma sarà tardi, troppo tardi.” 08.05.2016

In Italia, i vulcani che giacevano addormentati, si risveglieranno. Guai a Roma, guai a Roma, quanto dolore arrecherà ai suoi abitanti!” 23.04.2016

† Pregate, il vulcano Vesuvio e l’Etna faranno tremare i loro territori.” 04.02.2016

† I vulcani del Vesuvio e dell’Etna con le loro eruzioni saranno causa di timore.” 21.01.2016

† “I vulcani si attiveranno simultaneamente, la minaccia dei super vulcani incombe sull’uomo.  Il vulcano Etna non darà tregua.” 10.01.2016

† I flagelli aumenteranno la loro frequenza, e tra questi ci sarà la grande attività del Monte Etna, che unito alla crescente attività marina, indicherà all’umanità che il ritmo degli avvenimenti è accelerato e nel suo accelerare, la terra continuerà a tremare con forza; questo porterà gran parte del territorio del Giappone a perire nel mare, assieme ad altri centri abitati situati sulle coste.31.12.2015

† Non dimenticatevi che Roma farà notizia e che i vulcani parleranno di morte al mondo.”24.12.2015

† “Il Vulcano dell’Etna causerà stragi…”  20.05.2015 

 “…il Vulcano dell’Etna causerà un grande disastro.” 15.12.2013

Siamo stati allertati sulla purificazione che avverrà per mano dell’uomo stesso ed è stato anche menzionato in modo specifico il terrorismo.

Ecco alcuni messaggi in tal senso:

† “… L’Italia, patirà la furia della Natura e all’improvviso farà notizia a livello mondiale, a causa dell’attacco del terrorismo che viene da fuori.” 13.02.2016

† Pregate per Roma, figli Miei, il terrorismo è in agguato ed assesterà un colpo mortale.” 08.10.2015

… Il vulcano Etna causerà stragi ed il terrorismo, che si è già addentrato in questa Mia amata terra, sorriderà quando gli uomini spargeranno lacrime nel vedere e nel vivere sulla propria carne la cattiveria di quelli che agiscono dominati da satana.” 20.05.2015 

† “Pregate, figli Miei, per l’Italia.  Sarà preda del terrorismo e la natura la farà soffrire.” 27.01.2015

Riguardo a Roma, il Cielo ha detto:

“Popolo Mio, amo Roma, dove ha sovrabbondato la Grazia, ma il peccato che si è infiltrato in silenzio è andato estendendosi, assumendo potere tra il Mio Popolo, distorcendo la ragion d’essere della Mia Chiesa.” 11.05.2016

† L’Italia accoglierà nelle Mie Chiese la musica che invoca il demonio e questi verrà, con terrore e spavento.” 11.05.2016

† Roma brucerà, la verità verrà alla luce.” 24.02.2016

† Roma soffrirà, davanti al suo stesso lamento non si potrà chiamare santo chi lascia Dio per quanto è mondano e peccaminoso, incolpando Dio delle sue miserie, del suo stesso egoismo e delle sue frustrazioni, volendo essere chi possiede più dei propri fratelli.  28.01.2016

† Pregate, figli Miei, Roma sarà invasa, il terrore si scaglierà sulla Mia Chiesa.” 24.01.2016

† “Non dimenticatevi che Roma perderà la Fede e sarà la sede dell’anticristo, da qui vincerà battaglie con grandi prodigi, ma il Mio Popolo non rimarrà solo, invierò chi aiuterà il Mio Popolo e QUESTO INVIATO AFFRONTERÁ LE FORZE DEL MALE, AVRÁ LA MIA PAROLA SULLA BOCCA, CHE COME FUOCO BRUCERÁ LE INSIDIE DELL’ANTICRISTO.” 05.11.2014

† “Il nemico dell’anima, l’anticristo, si sta muovendo tra le vie di Roma ed ha stretto forti legami, che lo faranno emergere.  Amati figli, se non sarete spiritualmente preparati, verrete trascinati negli abissi della malvagità e del peccato.”  29.10.2013

† “Il demonio scava una grande fossa a Roma, per i ministri della Chiesa che non rinunceranno alla vera fede. Il Mio Vicario patisce la decadenza spirituale di alcuni dei Miei Prediletti. 
Le masse aizzate contro la fede cattolica, faranno scorrere il sangue per le strade di Roma.
E’ IL MOMENTO DI PREGARE, DI OFFRIRE SACRIFICIO E DIGIUNO, SECONDO LE POSSIBILITA’ E LE CONDIZIONI DI CIASCUNO.

I predatori continuano ad insidiare per distruggere quello che è una grande minaccia per loro: la Chiesa di Mio Figlio.

Le acque saliranno ed inonderanno Roma. Pregate  figli Miei, pregate.

Il demonio personificato nell’anticristo, invaderà i posti sacri e li abbatterà allo scopo di ferire il cuore dei fedeli.” 30.01.2011

† “Roma è simbolo di potere e per questo l’Italia soffrirà per mano straniera.09.05.2010

† “La Terra soffrirà, giungerà la tragedia. Il luogo dove sovrabbondò la grazia per tutto il mondo, diventerà un luogo di dolore.” 05.05.2010

La Madonna ha permesso una visione a Luz de Maria, dove si vedevano molti pellegrini feriti gravemente e le disse: … “Mio Figlio continua a soffrire per amore per i Suoi figli.  In ogni persona che soffre a causa della Persecuzione, Mio Figlio rivive la Sua Passione.” 22.11.2015

Su altre località in Italia:

† “…Ho visto l’Italia e di questa terra ho visto la sofferenza a Milano.” Visione di Luz de Maria, dopo il Messaggio del 22.11.2015

† “L’Etna ricorderà di essere vivo, la Sicilia soffrirà per questo… 08.11.2014 

† “Il Cielo piange – dice la Madonna – ed è un presagio di inondazioni in vari paesi. La Costa Mediterranea dell’Italia soffrirà” Luz de Maria dopo il messaggio del 09.05.2010

Ricordiamoci:

 È MOMENTO DI PREGARE, DI OFFRIRE SACRIFICI E DIGIUNI IN BASE AI LIMITI E ALLE CONDIZIONI DI OGNI PERSONA.  30.01.2011

 

 

 

 

L’insieme di questi terremoti sembra essere riassunto in un disegno profetico realizzato da un veggente brasiliano, Edson Glauber, destinatario delle apparizioni di Itapiranga, in Amazzonia. Più volte la Madonna ha parlato dell’Italia e della Chiesa, anche in relazione a gravi castighi che sarebbero venuti.

14606518_1229464223782586_752229964946607631_n  14595660_962350160577264_5106094172029685976_n

In questo disegno si possono vedere quattro terremoti: al Nord, al Centro, al Sud e dove dovrebbe esserci la Sardegna. Si vedono distintamente tre squarci: uno che attraversa tutto il Nord fino all’Adriatico, uno al Centro dal Tirreno all’Adriatico e uno al Sud, anche qui da mare a mare. Di questi terremoti, descritti da onde concentriche, il più grande è quello del Centro. Più in basso nel disegno sembra che debba accadere qualcosa anche in Sicilia.

Insomma, una penisola devastata da eventi tellurici di grande potenza in grado di modificare radicalmente la morfologia del terreno. E una straordinaria concordanza fra i diversi luoghi di apparizioni.

In cima al disegno la parola “Giustizia” a rimarcare nel duro linguaggio della fede che giunge un momento in cui un castigo è necessario per salvare ciò che può essere salvato. Ovviamente tutto dipende da come si risponde al castigo, se con umiltà o con superbia.

Il geologo: “L’Italia si sta aprendo in due, i terremoti continueranno. Ecco cosa possiamo fare…”

tozzi

Mario Tozzi, geologo e volto noto della tv, commenta il nuovo fenomeno sismico che ha sconvolto l’Italia centrale e purtroppo non porta con sè buone notizie in merito alla situazione italiana. Il geologo spiega: “C’è una tensione che apre l’Italia in due. I terremoti continueranno, dovremmo finalmente imparare ad agire per evitare troppi danni: sia alle persone che al patrimonio edilizio e architettonico. Comprendo l’allarme delle persone – prosegue Tozzi – tuttavia siamo di fronte ad un fenomeno che si replica puntualmente da migliaia di anni. Quando noi geologi diciamo che i terremoti continueranno, affermiamo solo una “verità” conosciuta. Abbiamo un ruolo scomodo, ma non possiamo permettere che si continui ancora ad abbassare la guardia”. Poi Tozzi entra nello specifico della situazione in centro Italia: “La velocità di allontanamento delle diverse faglie che si trovano sotto l’Appennino è molto contenuta: pochi centimetri al secolo. Ma questo non impedisce all’energia di propagarsi dal sottosuolo, quindi di “produrre” terremoti. Piuttosto lo scandalo è un altro. Che si verifichino centinaia di morti e cancellazioni di intere comunità abitative in presenza di eventi sismici tutto sommato modesti. Il terremoto dello scorso 24 agosto oppure quelli di poche ore fa ma anche quello del 1997, tanto per citare i più recenti, sono di magnitudo molto debole. Un Paese che abbia una vera cultura di “convivenza sismica”, non dovrebbe quasi preoccuparsene: costruendo bene gli edifici, rispettando le regole anti-sismiche, allenando la popolazione a comportamenti virtuosi. Terremoti come quelli degli ultimi mesi rappresentano la “normalità” per un territorio altamente sismico come l’Italia, e l’Appennino in particolare. si rimane sempre sorpresi di quanta paura faccia un terremoto e invece di quanta poca ne faccia una casa costruita male. Che pure è la sola a provocare vittime e danni. Basta con il fatalismo, qui non c’è nessuna natura assassina ma solo un grande lavoro da fare sugli edifici da costruire e su quelli già realizzati. Lavoro che non ha bisogno di altri terremoti per iniziare davvero”.