La Testimonianza di Walter Sulla

La mia esperienza e rinascita interiore in Cristo Gesù per mezzo di Santa Maria Vergine

Salve a tutti mi chiamo Walter e sono il proprietario di questo piccolo sito-blog e piano piano vorrei scrivere la mia testimonianza, esperienza di vita che mi ha portato alla conversione. Non è facile, cominciare, da dove, ma ci proverò. La mia vita come molte altre di altre persone è piena di problemi, prove, sfide, che alla fine mi hanno reso quello che sono, un figlio di Dio.

Ringrazio il signore per avermi dato una splendida famiglia, dove i problemi e le crisi non mancano, una famiglia dove crescere una infanzia serena, piena di amore e di intense prove.

La mia famiglia è stata sempre cattolica cristiana, e mia mamma specialmente fin da quando ero nato, frequentava il rinnovamento dello spirito, un gruppo carismatico dove la preghiera intensa di canti balli, si innalzavano fino al cielo come un grido di aiuto allo spirito santo di intervenire per curare le ferite della vita, ferite che solo un medico puo guarirle, e quel medico è Gesù.

ABBA PADRE - TESTIMONIANZA

Cresciuto in una chiesa cattolica…

La chiesa dove sono cresciuto si chiama Sacro Cuore San Francesco, ho conosciuto Sacerdoti meravigliosi, persone meravigliose, una in particolare che mi ha dato l’esistenza, una anima, uno spirito e la possibilita di impegnarli a favore della vita : Gesù Cristo. Gesù non mi ha mai lasciato, e mi ha voluto nella chiesa cattolica, perche potessi cosi conoscere non solo la santissima trinità ma anche Maria, sua e nostra madre poiche attraverso la sua imitazione potessi nella castità offrire la mia vita in favore delle anime purganti e terrene. La mia famiglia mi ha dato molti valori tra cui quelli cristiani che mi permettessero, in un modo o nell’altro, di seguire il Signore, di fare la sua volontà. Nella mia adolescenza, mi sono perso completamente nel peccato della carne, come molti ragazzi, nell’uscire e fare casini, nella bestemmia causata dai giochi, e dal non rispetto altrui. Si la mia vita non è stata tutte rose e fiori, ci sono stati anche quei bassi fondi dove ho potuto toccare il fondo, una oscurità che non potevo superare se non con la crescità, e l’incontro del signore in un pellegrinaggio avvenuto a Medjugorje.

L’opportunità che si presenta all’ultimo istante…

ABBA PADRE - TESTIMONIANZA ABBA PADRE - TESTIMONIANZA
Medjugorje, non lo conoscevo finche mia mamma è stata invitata a fare questo pellegrinaggio per 2 volte, alla seconda della quale anche io ho partecipato. Mi sono fatto prendere dall’emozione, dalle storie del sole, dei miracoli che avvenivano nel cielo, ma sopratutto dalle conversioni, quelle che potevi toccare con mano, di persone che nonostante avevano cancri avanzati, continuavano la loro vita nel signore continuando a offrirla a Gesù per mezzo di Maria. Medjugorje è stato per me il mio punto di arrivo, un punto di partenza attraverso il quale, ho riscoperto il Rosario, che tutt’ora in tutta onestà prego poco, ma oltre al Rosario, ho riscoperto la preghiera intima, capace di spostare le montagne, una preghiera intrisa di emozioni e lacrime che permetteva alla mia anima di farsi sentire dal Signore in modo intenso e deciso. Il mio pellegrinaggio a Medjuigorje, è stato affrontato nella verginità, perchè convinto che poi dopo di esso l’avrei persa con quelle ragazze che avendole conosciute e non sapendo che erano poco serie, volevano divertirsi con me, e non immaginavo che era proprio il Demonio che voleva portarmela via. Ma ancora oggi non c’e riuscito, in quanto gli angeli, arcangeli, Maria e Gesù attraverso la mia fede hanno creato una barriera cosi grande e forte che impedisce al demonio e ai suoi demoni di prevaricarla e cosi farmi perdere questo dono che mi sta dando la possibilita di essere migliore e di testimoniare meglio Maria e Gesù.

Il viaggio…

ABBA PADRE - TESTIMONIANZA ABBA PADRE - TESTIMONIANZA
15 ore di viaggio da crotone insieme al pullaman, traghetto, e siamo arrivati a medjugorje. La sera prima feci un sogno astrale, attraverso il quale Dio mi anticipò quello che avrei vissuto a medjugorje : ero sul pullman sul sedile rivolto al finestro, e mentre eravano in viaggio attraversammo un ponte, dove fui rapito e portato in cielo insieme a mia mamma, la mia nipotina non battezzata, e dove c’era gemma galgani che giocava insieme alla mia nipotina e insieme a mia mamma, e dietro di lei c’era Maria che rideva e ci guardava. Dio ha voluto in questo meraviglioso sogno, dirmi quanto mi ama, che Maria è sempre vicino a me, e che come Gemma, non devo avere paura della morte in quanto sia Maria che Gesù sono sempre con me, nella mia offerta quotidiana della mia verginità, del mio “Si” alla sua volontà. La storia di Gemma Galgani fu molto bella, e mi colpi in quanto vivendo nell’ansia e nella mia ipersensibilita a volte avevo paura di morire, a causa di una adolescienza non vissuta esattamente nella luce. Il buio entro nella mia vita e Dio volle mostrarmelo, e con quali strumenti abbaterlo per ricevere cosi la luce del mondo che è Gesù. Il primo giorno ci siamo riuniti per fare una presentazione di gruppo insieme ad altre persone, con dei sacerdoti che poi chi voleva si poteva confessare. Mi ha colpito la storia di una amica di mia mamma, che aveva il cancro ereditario, aveva perso il marito dal quale era divorziata, e nella sua fragilità, continuava a lottare, andare in chiesa, amare e perdonare il suo prossimo. Le lacrime mi scesero poiche mi emozionai al vedere e sentire la testimonianza di questa donna che soffriva cosi tanto, e che mi cambio interiormente. Io non potei testimoniare nulla, se non la mia felicità nell’ascoltare le testimonianze del mio prossimo, e di voler continuare questo cammino pieno di gioia.  Il 2 giorno, ci fu una processione alle stazioni del calvario di Gesù, dove ogni stazione ci fu una preghiera e una breve descrizione della vicenda. Con me c’era il sacerdote del gruppo, 76 enne, ancora vivo oggi ne ha quasi 79, il quale lo aiutai come il cireneo aiuto Gesù a portare la croce, ogni tanto gli presi l’acqua dalla zaino e come una mamma verso il figlio, lo feci bere per la sua età e per lo sforzo che ogni mese compiva nel fare quei tragitti che facevano di lui un 20 enne e non quasi un 80 enne. Tra di noi nacque una bella amicizia, e lo ricordo perche quando ritornai a crotone mi fece una dedica sul libretto che ebbi ricevuto nel pellegrinaggio, e che tutt’ora uso per le mie preghiere intime. Il terzo giorno, mi svegliai alle 3 del mattino per andare con i miei amici alla collina delle apparizioni, per prendere il posto, e li per li stare con i miei amici di viaggio. Il cielo era tutto scuro, allora guardai la luna, come tutti la guardavano, ma non successe nulla, improvvisamente il mio capo si alzo da solo come telecomandato e successe qualcosa che segno per sempre la mia vita.

La Testimonianza di Walter Sulla

UNA CROCE DI LUCE APPARVE NEL CIELO, ERA GRANDE, BELLISSIMA, NON RIUSCI A CAPIRE COME ERA POSSIBILE, MA SEMBRAVA CHE LA MANO DI DIO STESSE UTILIZZANDO UN GESSO BIANCO PER SCRIVERE SULLA SUA LAVAGNA CHE ERA IL CIELO. IL MIO CUORE COMINCIO AD ACCELLERARE IN MODO ANOMALO, MI PRESERO I BRIVIDI IN TUTTO IL CORPO, E COMINCIAI A TREMARE, MA NON DALLA PAURA, MA DALL’EMOZIONE, CHE STAVA AUMENTANDO IN QUANTO MI TROVAVO DAVANTI LA MAESTA DELLA SANTISSIMA TRINITA E NON RIUSCIVO A SPIEGARMI SE NON CHIUDENDO GLI OCCHI E DISSI TRA ME E DIO DICENDO :

“GRAZIE GESU DI QUESTO SEGNO, TU SEI IL CRISTO, FIGLIO DEL PADRE, CREATORE DEL CIELO E DELLA TERRA, SCUSA SE HO DUBITATO DI TE, DELLA TUA ESISTENZA, PERDONAMI.”

L’estasi…

QUANDO EBBIA RIAPERTO GLI OCCHI, INTORNO A ME ERANO SPARITE LE PERSONE, E LA CROCE DI LUCE, E DAVANTI A ME APPARVE GESU CROCIFISSO, COME IN FOTO. IL LENSUOLO ERA BIANCHISSIMO COME LE SUE VESTI QUANDO SI TRASFIGURO DAVANTI LORO SUL MONTE TABOR. IN UN CERTO SENSO ANCHE IO MI TROVATO IN QUELL’ISTANTE SUL MONTE TABOR. GESU ERA BELLISSIMO, PIENO DI LUCE, ERA PERO INCHIODATO, VEDEVO I CHIODI DELLE MANI, E DEI PIENI CHE ERANO UNITI UNO SOPRA L’ALTRO, E IL SUO CORPO FLAGGELATO DALLE FRUSTATE E DAL SANGUE CHE ERA BEN VISIBILE, COME ANCHE IL SUO COSTATO TRAFITTO DALLA LANCIA, SI VEDEVA IL SANGUE CHE USCIVA, SI VEDEVA PERFETTAMENTE LA SUA BARBA LUNGA E I SUOI OCCHI CHIUSI E IL CAPO CHINATO. GESU NON ERA SOLO, INSIEME A LUI C’ERA LO SPIRITO SANTO, IN FUORO, INFATTI LA LUCE CHE PROVENIVA DIETRO DI LUI NON ERA LA LUCE DEL SOLE, MA ERA 1 MILIONE DI VOLTE TALE. IL CIELO ERA INFUOCATO, INCEDIATO NEL VERO SENSO DELLA PAROLA DA UN ROSSO FIAMMA CHE AVEVA LA FORMA DELLA COLOMBA. IL MIO CUORE ALLORA COMINCIO UNA ACCELLERAZIONE SUPERIORE A QUELLA DI PRIMA, E SE NON ERA PER L’AMORE DI DIO CHE SAPEVA QUELLO CHE STAVA FACENDO ORA NON SAREI QUI A SCRIVERE QUESTA MIA TESTIMONIANZA, AL DILA CHE POSSO SEMBRARE PAZZO O MALATO PERCHE ALLA FINE E’ L’AMORE CHE VINCE NON IL GIUDIZIO.

CHIUSI GLI OCCHI DOPO 10 SECONDI, PERCHE NON RIUSCIVO A TRATTENERE QUELLA LUCE, QUELLA EMOZIONE CHE MI HA SFOLGORATO TUTTO, MI HA COMPENETRATO, E MI HA RINNOVATO. PRESI FIATO E RIAPRI GLI OCCHI, GESU NON C’ERA PIU MA QUELO FUOCO ERA RIMASTO, E SPARI COME RISUCCHIATO IN UN VORTICE. E RIAPPARVE LA CROCE DI LUCE E LE PERSONE INTORNO A ME, OGGI CAPISCO CHE HO VISSUTO UN ESTASI FORTISSIMA, E LA MIA CONSAPEVOLEZZA MI PORTA A CAPIRE CHE MARIA GLI ANGELI ERANO LI E STAVANO ASSISTENDO ANCHE LORO A COME DIO STRAVOLGE POSITIVAMENTE LA VITA DEI SUOI FIGLI, DICENDO TU SEI MIO, MI APPARTIENI, SEI DI MIA PROPRIETA.

PER ME NON CI PUO ESSERE GIOIA PIU GRANDE, PERCHE  NON DIMENTICHERO MAI QUANTO DIO MI AMA E QUANTO MI STA AMANDO NONOSTANTE LE MIE DIFFICOLTA, INCERTEZZE, DELUSIONI, E TRISTEZZE. LUI E CON ME E IMPEDISCE AL MALE DI ATTACCARMI PIU DEL DOVUTO PERCHE MERITO DELLE PROVE, DELLE SFIDE O TENTAZIONI AFFINCHE DIMOSTRI A LUI E A ME STESSO CHE SONO SUO NELLA MIA COMPLETA DISPONIBILITA. IL MIO CORPO ERA PARALIZZATO DA QUEL MOMENTO IN POI, POICHE NON RIUSCIVO A MUOVERMI E CROLLARI PER TERRA, LE AMICHE DI MIA MAMMA NON SEPPERO COSA MI PRENDESSE E MI AIUTARONO. TREMAVO COME UNA FOGLIA, MA POI RIUSCI A PREGARE E NON SMETTERE DI PENSARE PIU A QUANTO SUCCESSO. LA MATTINA DURANTE L’APPARIZIONE, MI CHIEDO ANCORA SE NEL COLLOQUI TRA MIRIANA E LA MADONNA CI FU QUESTO ATTO DI DIO, PER RALLEGRARE QUELLA DONNA CHE DOVETTE IN PIENA INFLUENZA VENIRE FIN LI, E DARE IL MESSAGGIO DELLA MADONNA A TUTTI QUANTI. IL GIORNO STESSO, DURANTE LA FINE DELL’APPARIZIONE, USCI IL SOLE DOPO LA PIOGGIA, ALLORA GUARDAI IL CIELO COME PER RINGRAZIARE IL SIGNORE DI QUELLA FOLGORAZIONE, E LE NUVOLE CHE ANDAVANO A DESTRA SEGUENDO IL MOTO ROTATORIO TERRESTRE, PARTE DI LORO ANDO A SINISTRA E COME APRENDO UNA FINESTRA, USCI IL SOLE CHE RIUSCI A GUARDARE SENZA DANNO, PER POI QUESTA FINESTRA CHIUDERSI COME UNA PORTA. ERA IL 2 OTTOBRE FESTA DEGLI ANGELI CUSTODI, E IN QUESTA FESTA MI CHIEDO QUALE DOPPIA FOLGORAZIONE RICEVETTE IL MIO ANGELO CUSTODE VISTO CHE ERA AL MIO FIANCO IN OGNI ISTANTE DELLA MIA VITA. RITORNAI ALL’ALBERGO E MI RIPOSAI PER POI RITORNARE ALLA PIAZZA DOVE CI FU LA MESSA SERALE. ALLE 18 DEL POMERIGGIO, ERO INSIEME ALLE SORELLE DEL GRUPPO DOVE MI PORTARONO ALLA STATUA DEL GESU RITOSRTO E DAVANTI ME USCIRONO LE GOCCE MIRACOLOSE CHE TANTI PARLAVANO, RIMASI IMPRESSIONATO, MA GESU AVEVA GIA MIRACOLATO QUEL POVERO RAGAZZO NEL SUO INTIMO DISEGNANDO IN MODO INDELEBILE LA SUA APPARTENENZA A DIO. ALLORA UNA MIA SORELLA MI DISSE DI GUARDARE IL SOLE, E IO LO GUARDAI ERA BELLISSIMO, AVEVA DEGLI ANELLI INTORNO A ESSO, E TANTI GLOBI LUMINOSI USCIVANO ED ENTRAVANO DA ESSO, E NELLE MIE ORECCHIE LO SENTIVO COME UN CUORE PALPITANTE CHE BATTEVA FORTE, E RIMASI IMPRESSIONATO DAL FATTO CHE NON MI FECI MALE A GUARDARLO, E A RIGUARDARLO SENZA RICEVERE NESSUN DANNO SUI MIEI OCCHI. LE STORIE SUL SOLE SONO TANTISSIME ED E OPERA DELLA SANTISSIMA TRINITA CHE QUESTO POSTO MAGNIFICO SFORNA CONVERSIONI, VOCAZIONI MATRIMONIALI E SACERDOTALI, SFORNA MIRACOLI DI OGNI GENERE, E GESU CE LO DICE UN ALBERO CATTIVO NON PUO PRODURRE FRUTTI BUONI, E MEDJUGORJE E UN ALBERO OTTIMO PIU CHE BUONO E SFORNA FRUTTI BUONI.

TRASCORSI GLI ULTIMI GIORNI TRA PREGHIERE INTENSE, TESTIMONIANZE, CONFESSIONI, L’ULTIMO GIORNO MI SVEGLIAI PER PREPARARMI LE VALIGIE, MA FUI COLTO DA UN FEBBRONE A 40 ED ERA LO SFORZO CHE IL MIO CORPO FECE NEL VIVERE QUESTO PELLEGRINAGGIO SENZA DIMENTICARE CHE FUI FOLGORATO DAL FUOCO. MA TROVAI LA FORZA DI FARE LE VALIGIE, DI CANTARE E BALLARE PER POI SVENIRE NEL PULLMAN E NEL TRAGHETTO E AFFRONTARE UN CALVARIO DI 15 ORE DI RITORNO FINO A CASA DOVE IN 2 GIORNI ERO GUARITO.

IL RITORNO A CASA

Il ritorno a casa non fu facile, oggi non lo è ancora. Dopo 2 anni, gli attacchi del demonio sono stati tantissimi, ma anche i contro attacchi di Dio non si sono fatti aspettare.

La mia conversione inzia da Medjugorje, e comincia a prendere forma, nel trovare le risposte a quelle 1000 domande che sorsero giustamente dalla mia esperienza personale. La ricerca della fede, è per me uno strumento essenziale per non fermarmi a quello che dico o faccio, ma per trovare un senso a tutto quello che dico e opero. Il pregare per me è dare senso a quello che dico, a intraprendere un rapporto di amicizia con Dio che è mio Padre, mio Creatore e in Gesù una via verita e vita da seguire per essere salvi e rinascere nello spirito ovvero nella conversione. La conversione non finisce mai, cresce sempre di piu, di gradino in gradino, da questa vita fino a quella eterna, dove la conversione continua ad insegnarci nuove cose. Il mio ritorno a casa distrusse tutte le finte speranze che mi ero creato prima di andare a Medjugorje, ragazze con cui divertirmi, fare sesso, ma non accadde, anzi la mia verginità che tutt’ora ho, causa uno scandalo, nei confronti di coloro che non avendo conosciuto ancora l’amore di Dio, vivono nel peccato e lo giustificano ridendo di me. Come San benedetto, la preghiera e la penitenza stanno facendo arrabbiare il demonio, che non accetta la mia verginità e mi attacca attraverso sogni erotici, attraverso donne che ci provano, offrendomi ogni sorta di perversione, ma per amore di Gesù ho allontanato tutte le occasioni con quelle ragazze facili che avrebbero portato via la mia anima. Le difficoltà sono aumentate, in famiglia sopratutto dove il dono che Gesù che mi ha dato non fu accettato positivamente, e il demonio è felice quando i miei fratelli e sorelle amici e amiche vogliono deridere di me, ma si arrabbia il doppio quando offro la mia verginita per i peccati del mio prossimo, si arrabbia il triplo, quando chiedo il perdono e perdono a mia volta coloro che mi giudicano, criticano, e offendono. La mia conversione si è accenutata nel conoscere la vita di molti veggenti, e profeti che mi hanno aiutato a migliorare il mio rapporto con Dio, a instaurare una amicizia nuova con lui, e ad amarlo offrendo la mia vita a lui, giorno per giorno. Il signore mi ha allontanato, dalle discoteche, dal divertimenti, dal fumo, dall’alcool, dalla masturbazione, dal giudizio, dal provarci con le donne, dal desiderarle intimamente facendo cosi adulterio con loro. Si anche desiderando una ragazza si fa adulterio con lei non c’e bisogno per forza dell’atto sessuale. Il signore mi ha voluto piu attivo nel comprendere meglio i comandamenti e il loro significato. Comprendere quello che diciamo è importante, se no come succede con il padre nostro si finisce nel ripetere meccanicamente una formula senza sapere effettivamente quello che stiamo dicendo. Il mio ritorno a casa, è stato un inizio, affrontando cosi nuove sfide che mi stanno permettendo di migliorarmi, di crescere nell’amore di Dio, di andare in chiesa, confessarmi mensilmente, di pregare intimamente e quotidianamente. La mia conversione giorno per giorno, non è stata solo garantita e aiutata dalla preghiera, dalle opere, da questo sito, ma anche nel conoscere in modo approfondito il messaggio di profeti come jacob lorber o messaggi di luz de maria che hanno contribuito a migliorare la mia amicizia con Dio, con Maria e il mio Angelo custode che è sempre con me.

Il rinnovamento nello spirito…

ABBA PADRE - TESTIMONIANZA ABBA PADRE - TESTIMONIANZA ABBA PADRE - TESTIMONIANZA

Ho incontrato Gesù in  questo gruppo che si chiama rinnovamento dello spirito. Un gruppo carismatico, dove posso sentire la presenza del signore, un gruppo che il papa si è innamorato dal primo istante.

Sì! Il Rinnovamento nello Spirito può considerarsi un dono speciale dello Spirito Santo alla Chiesa in questo nostro tempo. Nato nella Chiesa e per la Chiesa. Il vostro è un movimento nel quale, alla luce del Vangelo, si fa esperienza dell’incontro vivo con Gesù, di fedeltà a Dio nella preghiera personale e comunitaria, di ascolto fiducioso della sua Parola, di riscoperta vitale dei sacramenti, ma anche di coraggio nelle prove e di speranza nelle tribolazioni. Insieme a mia mamma e mio fratello frequento da molto poco questo gruppo che mia mamma frequenta da piu di 25 anni, e dal quale si fanno ritiri, canti, balli e lodi al signore. Il ritiro di novembre 2014 è stato programmato dal signore, e in esso ho fatto delle bellissime esperienze, preghiere e il signore ha voluto che incontrassi una anima bellissima che mi fece il regalo della croce di san benedetto. San benedetto come me e prima di me ha fatto invidia al demonio a causa della sua preghiera e penitenza offerta a Dio, della sua verginità e della sua conversione che gli ha permesso non solo di pregare intimamente e di instaurare una amicizia con Dio, ma anche di ricevere il dono del discernimento cosi da allontanarsi dalle tentazioni e vivere in santità davanti Dio offrendo la sua vita.

In questo gruppo di preghiera che frequento da poco, ho visto gia delle conversioni, che hanno portato delle anime al perdono con i propri fratelli e sorelle, delle anime che trovandosi in situazioni difficili familiari, continuano a frequentare il gruppo e a offrire la loro vita al signore. E bello per me poter nel mio cuore parlare con Dio e ringraziarlo di quello che vedo, di quello che sento, e che posso cosi leggere nel cuore del mio prossimo, l’esempio di vita che offre anche senza che se ne accorge. Il rinnovamento è per me un passo avanti verso Dio, uno strumento attraverso il quale il signore si manifesta in mille situazioni, viene ad abbusarmi la porta, e mi chiama per nome.

La vita nell’universo…

1422729201 CHI SONO UFO-Flottillas50 CHI SONO formazione_globi CHI SONO

Il cosmo è un argomento che oggi mi affascina moltissimo. La vita nell’universo è un argomento che mi ha affascinato fin da piccolo, in tutti questi miliardi di galassie, solo l’uomo abita la terra?.. La mia ricerca è cominciata dopo l’incontro con Gesù a Medjugorje, in quanto durante l’apparizione nel cielo c’era un globo luminoso, ed è stato fisso nel cielo come una stella per tutta la durata dell’apparizione. Anche all’età di 7 anni, ero sul balcone di una cugina di mia mamma, mentre nel cielo di mezzo giorno con il sole e l’arcobaleno pioveva, e c’erano 2 stelle luminosissime affianco al sole, che splendevano, si potevano osservare senza danno.

Nelle mie ricerche, ho conosciuto molti fratelli e sorelle spirituali, con le mie stesse esperienze spirituali e quindi in piena coscienza, e astrali cioè in sogno ma fatte coscientemente. Globi nel cielo in poche parole sono i miei fratelli e sorelle del cosmo che accompagano la madonna nelle diverse apparizioni, insieme agli angeli del signore e alle anime che sono rinate attraverso la resurrezione in Gesù Cristo. Anche il mio angelo custode si mostra in questa forma spirituale spesso sopra casa mia, e l’emozione che provo è immensa, il cuore accellera, il mio corpo trema e tutto questo è dovuto all’emozione che troppo intensa provocata dall’energia che emana un corpo trasfigurato e rinato in Cristo Gesù. Un giorno quando ero in chiesa, durante una preghiera ho domandato al padre nel nome di Gesù un segno, che ricolegasse la mia fede in lui a questi miei fratelli del cosmo che insieme al mio angelo custode mi visitano, cosi da poterne parlare anche nel mio sito e nella mia testimonianza. Allora la stessa sera mentre ero sul balcone insieme a mia mamma e mio fratello, dal nulla apparve un globo luminoso molto grande che viaggio sopra casa mia, inizialmente era tutto bianco, ma poi all’suo interno il suo nucleo divenne rosso giallo verde arancione viola e speri nel nulla come era apparso. Questo segno, non fu che l’inizio di uno dei tanti altri segni che il signore insieme ai suoi figli voleva manifestarmi, perche per me questi segni sono una risposta alla mie domande, una risposta visibile e invisibile a tutte quelle domande e desideri che nascono dalla preghiera intima fatta con il mio Signore Gesù Cristo. La fede spesso viene distanziata quando si parla di ufo, extraterrestri, ma è tutto collegato, in quanto noi professiamo un solo Dio in 3 persone, Padre-Figlio-Spirito Santo. Un solo Dio che ha creato l’universo con le sue migliaia di stelle, galassie, pianeti e se professiamo questo

non è diverso accettare che i fratelli che vengono dal cosmo siano nostri compagni di viaggio visto che vengono da luoghi se pur lontani sempre creati dal Padre, lo stesso Padre che adoriamo come Dio.

Medjugorje per me è stato un punto di partenza, infatti i veggenti domandarono alla Madonna se Maria Valtorta era vera e se si poteva leggere, la Madonna rispose di si è tutto vero. Maria valtorta un profeta e una mistica cattolica, ha scritto molto sulla vita nell’universo, sui mondi abitati, e sulla terra che è si il pianeta piu corrotto del creato, ma anche quello piu importante dove Cristo si è incarnato in Gesù, una volta e per sempre per consentire a tutti di essere salvati. Il messaggio di Gesù Cristo non è passato solo sulla terra ma in tutto il creato, e la sua morte e resurrezione vale per tutti non solo gli uomini e le donne della terra. Non solo i mistici ma anche i Santi come Padre Pio e tanti altri teologi cattolici hanno confermato che l’universo è abitato, come lo ha confermato il vaticano con un bellissimo articolo sul sito stesso del vaticano che si chiama “l’extraterrestre è mio freatello”.

Aprire la mia mente al dila di quello che pensano istituzioni e religioni per me vuol dire essere libero.

Sapere che ci sono Mondi che sono nella luce, che vivono gia il paradiso, che non hanno economia, malattie, problemi, guerre, fame, e influenza del demonio è qualcosa che mi rende felice, ma cio che mi rende infelice sono quelle anime che sono convinte che siamo i soli nell’universo, e questo mi rattristrisce perche cosi andiamo ad adorare un Dio, limitato che ha creato la terra per autoinfliggersi una punizione eterna visto i peccati morti che ogni giorno si commettono su di essa. Ho 2 articoli che parlano della vita nell’universo, uno è quello di MARIA VALTORTA E L’ALTRO QUELLO DEL VATICANO.

Ho incontrato Gesù! posso dire di averlo incontrato ogni giorno della mia vita, nelle persone che amo, nelle persone che mi hanno abbandonato, nelle persone che nessuno ricorda nella proprie preghiere, come le persone che vivono nella tirannia dell’anticristo nella malnutrizione e sanità, nella guerra e povertà, nella solitudine e anzianità, nel terrorismo e nella crudeltà.  In conclusione per rendere piu bella la mia testimonianza sto preparando dei Video, per testimoniare l’amore di Dio Padre attraverso la mia vita, in temi molto belli che oggi se messi in pratica migliorerebbero la nostra vita e quella delle persone a noi vicino. Ho capito che non esiste religione, lingua, cultura, che possa dividerci, siamo tutti figli del Padre e possiamo chiamarlo in mille modi ma non cambia la sostanza, ecco perche siamo tutti chiamati in questo tempo dove abbiamo la ragione e la consapevolezza di cio che è giusto e cio che è sbagliato, di fare la volontà del padre, attraverso i comandamenti e la parola stessa di Dio, che ci rende persone migliori e annunciatori dell’amore di Dio.

La Testimonianza di Walter Sulla

In questa testimonianza voglio continuare, a testimoniare l’amore di Dio Padre, dopo la mia esperienza a Medjugorje, li nel avver vissuto una piccola estasi e tanti fenomeni personali e sopranaturali che oggi hanno maturato in me l’esperienza e la maturità di figlio di Dio. Dopo il viaggio di Medjugorje, sono iniziate le prove della mia fede. Ero convinto al 100% che dopo il viaggio sarei potuto uscire con una ragazza con cui mi stavo frequentando, senza sapere che era impossessata da almeno 100 legioni di demoni. Dopo il viaggio a Medjugorje, dentro di me e su di me si era posato lo spirito santo, ma non sapendolo, lo cacciato via attraverso la tentazione, per poi dargli finalmente spazio del 2016, ben 4 anni dopo che avevo ricevuto la grazia della conversione, un seme che solo oggi sono riuscito a coltivare, e far fruttare. L’incontro con questa ragazza, sembra un nuovo inizio, ma poi scopri che non solo non era seria, ma in lei c’era il demonio. Questa ragazza a 13 anni fu stuprata dai parenti, e costretta da vari ragazzi a concerdersi fino a fargli dei servizietti. Questo non le fu di aiuto verso la conversione, ma peggio, trasformo la sua innocenza, il suo corpo e la sua mente in una macchina da sesso. Tradiva i fidanzati, andava con adolescenti, adulti, sposati, divorziati, vecchi, e anche a pagamento. Io non sapevo di tutto questo, e al primo appuntamento, voleva gia fare tutto con me, e la lasciai da sola insieme alla sorella, andandomene. Al secondo appuntamento pensado che fosse pentita, e che volesse qualcosa di serio, ci incontrammo in un parco per parlare, e li il cielo divenne nuvoloso, e il demonio prese forma nelle nuvole che due corna e un viso orribile, e capi che dovetti andarmene. Ragazze cosi lungo questi 4 anni ne incontrai molte, che amavano il sesso, che avevano fatto di tutto e di piu.

giochi online - Il blog di Walter Sulla Masturbazione - Il blog di Walter Sulla
Ma il signore era sempre vicino a me nonostante, continuavo a peccare, nei piu svariati modi, anche se non ebbi mai fornicato. Cominciai a offendere il signore attraverso la dipendenza del computer, e quindi attraverso i videogiochi. Videogiochi di ogni genere, dalla morte alla magia, giochi sopratutto online, ma anche offline come quelli di calcio e quando prendevi gol ti arrabbiavi e cominciavi a bestemmiare e a rompere tutto, come accade ai nostri giovani. Giovani che non vogliono staccarsi dal pc, perche stanno giocando online, e se gli apri la porta, te la sbattono in faccia e cominciano ad innervorsirsi e a urlare. Con questo cominciai a offendere i miei genitori, andando contro il comandamento, di onorare il padre e la madre. Doppia bestemmia, urlai contro i miei genitori a causa della dipendenza dei giochi online, e contro Dio, che era il mio verso Padre e Madre, che mi aveva dato un grande dono a Medjugorje.
I giochi online, erano solo la metà del peccato con cui offesi Dio. Sebbene non ebbi vizi come fumare, bere, andare in discoteca, avevo un vizio letale, che era la masturbazione, e parlarne non me ne fa vergogna, perche oggi che sono in un cammino di purificazione e modellazione nella volontà di Dio, devo testimoniare come sono riuscito ad allontanarmi da questi due peccati letali che stavano consumando la mia vita. E importante andare controcorrente, questo perchè oggi il demonio sta portando tanta confusione, e attraverso piani della massoneria de degli illuminati, sono riusciti a mettere nella mente dell’uomo il criticare, e il giudicare tutti coloro che vogliono testimoniare la Santissima Trinità e la loro rinascita in Cristo per mezzo di Maria Santissima sempre vergine.

Quanti giovani si perdono e si chiudono nei giochi online?
Quante famiglia infrangono le promesse del battesimo?
Quanti giovani praticano il peccato, credendo che non lo sia?

Nei 40 giorni che precedevano la pasqua è successo qualcosa e la mia vita è cambiata per sempre. La prima settimana, cominciai ad avere problemi di insonnia, andai a dormire alle 6-8 del mattino per 7 giorni consecutivi. Non pregai, ebbi paura, ansia, proprio quello che voleva il demonio per intrufolarsi nella mia mente, e farmi indebbolire completamente. Nella stessa settimana, una notte andai davanti la finestra della mia stanzetta, e guardai il cielo, parliamo di quest’anno quindi. Guardando il cielo cominciai a pregare intimamente senza formule, con il cuore e la mente Dio, chiedendogli prima di tutto perdono, e poi aiuto. Allora, dentro di me cominciai a vedere i miei peccati, il tempo perso al computer, tutti i giorni in cui arrivai a masturbarmi, dicendo smetto ma poi ricaddi anche 2-3 volte al giorno, a causa di delusioni, o di cotte con ragazze con cui non ebbi mai nessuna speranza, questo perche Gesù mi voleva tutto per se, ma io non le ebbi mai capito fino in fondo, e scegli sempre il mondo.
Allora nel chiedere aiuto a Dio, nel pregare e parlare con lui, nel vedere gli errori commessi continuamente, presi una decisione importante nella mia vita. Gli dissi che desideravo essere felice, e che mi sarei impegnato con il cuore, ad abbandonare ogni sorta di gioco, sul cellulare, che al computer, e che anche se sarebbe arrivata la playstation con cui mio fratello avrebbe fatto giocare i nipoti, l’avrei solo guardata, e guardato chi ci avrebbe giocato senza toccare il joystick e cominciare a giocare. Promisi, di allontanarmi definitivamente dalla masturbazione, che mi stava continuamente sporcando le vesti della verginità e castità che praticavo con amore e offerta per le anime del purgatorio. Promisi che avrei cominciato a pregare il Rosario con il cuore, infatti ci fu un sabato, il primo sabato del mese con cui iniziai a pregarlo per 5 sabati consecutivi, dedicandolo a Maria e a chi la bestemmiava, bestemmiando anche cosi la Santissima Trinità Il giorno, seguente cominciai a riposare, e a riprendere il ritmo, del riposo anche il pomeriggio visto il lavoro stressante che facevo e che tutt’oggi faccio. 40 giorni tutt’oggi sono dove il signore mi fa riposare bene, anche se spesso mi sveglio la notte, lui è con me per cullarmi nel cuore della madre sua e nelle sue mani facendomi riaddormentarmi. Tutto questo inizio con il mio “SI” a Dio per mezzo il Cuore Immacolato di Maria.
Cominciai a pregare i salmi, il Rosario tutti i giorni, la coroncina della divina misericordia, la consacrazione ai cuori di Gesù, Maria, Giuseppe, gli Arcangeli, e invocando la protezione del mio angelo custode che spesso mi viene in sogno per aiutarmi. Si aggiunse una cosa importantissima, la preghiera con il cuore, la preghiera intima, senza formule che si aggiunse come fusione al rosario, alla coroncina, all’inizio e fine di ogni giornata.
La preghiera intima, è meditazione, è anche esame di coscienza. Quando preghiamo il rosario, leggiamo il passo biblico, tendiamo a dire il padre nostro e l’ave maria senza aggiungere intenzioni, ma dopo tanti richiami del cielo Gesù per mezzo di Maria, sua e nostra madre attraverso tanti messaggi, ci invitano a non dire le preghiere buttate cosi al vento, ma di meditare ogni parola che diciamo.

Cosi quando preghiamo il rosario, dopo ogni lettura del passo, dobbiamo meditare quello che abbiamo letto, compararlo alla vita quotidiana, chiedere grazie e perdono a Dio, e cominciare a pregare le Ave o Maria. La stessa cosa vale anche per la coroncina, prima di pregare i 10 eterno padre di offro…dedichiamo una particolare intenzione pensando ai peccati che gli uomini compiono ogni giorno, leggi contro la vita, matrimoni gay, aborto, guerre, virus, attentanti, omicidi, pensiamo a quanti peccato facciamo ogni giorno e poniamo la nostra attenzione su gli occhi di Dio Padre, e su cosa deve sopportare, visto che molti credono che solo noi abitiamo l’universo, ma se cosi fosse, perche Dio non ci ha ancora distrutto? Perche esistono uomini e donne, umanità e popolazioni nell’universo senza il peccato originale, puri come Maria, che hanno detto di Si a Dio, e lo glorificano e lo amano sopra ogni cosa, accettando di venerare la Madre Santissima e la Santissima Trinità nella Santissima Eucarestia, in cui si uniscono quando sulla terra viene celebrata una Messa degna.
Attraverso la preghiera intima e quindi la meditazione, impariamo a conoscere noi stessi, quando e come sbagliato, impariamo cosi il discernimento che ci impone determinati modi con cui agire per non commettere quegli errori che ci fanno brutti davanti Dio. Definirsi Cristiani prima di tutto peccatori davanti Dio, ci deve far immergere nella vita della chiesa, nella confessione, nell’eucarestia, nella castità e nelle opere e nella preghiera intima e contemplativa. Attraverso la preghiera intima, che facciamo iniziare la mattina consacrando le nostre vite a Gesù, Maria e Giuseppe, Arcangeli e il cielo, contribuisce all’inizio di una nuova Amicizia tra noi e Dio. Amicizia che come nella testimoniaza di Vassula Ryden, è l’inizio del rapporto con cui impariamo a riconoscerci figli di Dio, e chiamare Dio con il suo vero Nome: Padre. Nella testimonianza di un profeta dell’900 Jacob lorber, Dio domando a tutti gli angeli e arcangeli e esseri sublimi di tutto l’universo qualè il suo nome, milioni di nomi furuno pronunciati, ma solo un bambino di 7 anni disse il nome giusto: Padre. Dio è nostro Padre, e nel riconoscerci figli, nel dargli il nostro Si, nel partecipare alla vita della chiesa, nell rispettare i comandamenti, leggere la bibbia, pregare intimamente, e discernendo il bene dal male, diveniamo perfetti come lui ci vuole e non come gli uomini vogliono farsi apparire sotto l’influenza del demonio, ricchi belli muscolosi e con donne e uomini ai loro piedi.
Eccoci alla conclusione della seconda parte della mia testimonianza. Porto tutti coloro che leggono questa testimoniaza e ringraziano e glorificano Dio che è nostro Padre, ci ama e ci vuole salvi, attraverso il nostro impegno a essere pronti all’avvertimento universale e alla seconda venuta di Gesù che avverrà attraverso il trinfo del Cuore Immacolato di Maria.

COSA E CAMBIATO NEL CORSO DEGLI ANNI FINO AL 2017

Nel corso degli anni non è cambiato molto, sono un peccatore come tanti che nonostante i peccati e le ricadute non ha persona la speranza di un mondo migliore e di una famiglia cristiana cattolica con valori. Al centro della mia vita ci sono delle pratiche richieste molto dalla Madonna a Medjugorje, tra cui la confessione mensile, la santa messa, il Rosario, lettura e meditazione del vangelo. Ho incontrato persone che hanno fatto uscire il meglio e il peggio di me. Oggi Dio mi sta facendo conoscere meglio quello che desidera da me, e da voi ovvero tante rinunce, e piu offerte a lui, come preghiere, tempo, meditazione di se per abbandonare il peccato ed essere persone migliori.

Ho conosciuto una bravissima donna e ragazza che il signore ha messo sul mio cammino che non sarà destinata a me, ma il signore me la mandata affinche pregassi di piu, e portassi di piu quante piu persone a imparare a pregare, a pregare da sole, con qualità e non in quantità. Ho chiesto al signore in questi anni e mesi tante grazie che non sono mancate a venire, ma ho imparato che quando fai la tua volontà finisci per perdere la grazia che Dio ci da e stravolgi i piani che ha per te, finendo cosi per non incontrare la ragazza che aveva destinato a te, e per non trovare quelle perle che ci permettono di arrivare alla conversione.

Ho incontrato anime bellissime grazie alle quali oggi sono un peccatore che non perde la serenità che lo fa vivere male grazie ai sacramenti, alla preghiera, alle opere e all’offerta totale della mia vita a Dio attraverso il cuore immacolato di Maria.

IL CAMBIAMENTO OGGI PASSA ATTRAVERSO I CUORI DI GESU E MARIA

Oggi ho preso la decisione di seguire Gesù che il mondo, niente piu divertimento! Il peccato c’e perche come tutti sono peccatore, cammino nella preghiera intima e comunitaria, perche senza Gesù adorazione, Gesù eucarestia, la santa messa, i sacramenti, i comandamenti, il vangelo e la lettura e meditazione del vangelo, senza la consacrazione ai cuori di Gesù e Maria quotidiani, senza la meditazione che mi fa vedere nel mio intimo quello che io sono e senza il mio SI deciso e forte giorno dopo giorno, il demonio l’avrebbe vinta. Ecco che siamo chiamati a dare un Si definitivo forte e lontano dalle tentazioni ma ricoperto dall’armatura di Dio fatto da tutte quelle pratiche elencate qui sopra che fanno di noi strumenti di Dio, della Santissima Trinità, per aiutare Gesù a salvare le anime e mitigare il male che gia sta incombendo sulla terra.

© Copyright - Abbà Padre.it TUTTI I DIRITTI RISERVATI