MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA 28 AGOSTO 2016

Amato Popolo Mio:

 

IL MIO POPOLO È PRESENTE IN OGNI PALPITO DEL MIO CUORE.

NESSUNO DI VOI DEVE ESCLUDERSI DAL MIO POPOLO, SIETE TUTTI MIEI FIGLI.

Voglio che vi riconosciate fratelli. Sto riunendo il Mio Popolo in tutte le parti del mondo di modo che, uniti nel Mio Amore, siate la forza del bene che si diffonde nella Creazione, nell’Universo. 

Alcuni si chiederanno: come farà a riunirci?

Negli incontri che ognuno di voi continua ad avere con Me: nelle preghiere, nell’Eucaristia, nella meditazione della Mia Passione, nella meditazione dei Sette Dolori di Mia Madre, nella meditazione del Santo Trisagio, nella confessione, nell’amore per il prossimo, nell’amore in seno alla famiglia, nel compimento della Legge Divina, nei sacrifici, nell’obbedienza, nella speranza, nella carità, nella fede ed essendo veri cristiani in spirito e verità. 

 

LA FORZA DEL MIO POPOLO PERDURERÁ, NON VERRÁ MENO, IL MIO POPOLO È FEDELE E VERO.

Per questo invito i Miei Prediletti a non sentirsi già in Cielo, ma ad essere degni del loro Magistero, servendo il Mio Popolo con umiltà, CONDIVIDENDO CON L’UMANITÁ IL DIRITTO ALLA SALVEZZA ETERNA.

I Miei Vescovi devono vivere in umiltà, non devono vivere nei palazzi, devono vivere con decoro, ma non negli eccessi, non devono concedersi dei lussi, ma devono aiutare i poveri, i bisognosi.

Mi dolgo per quei Ministri che si sono consegnati al servizio della Massoneria, usurpando la Mia Chiesa e portandola su vie completamente sbagliate. In questo momento si stanno imponendo nella Mia Casa e ne stanno approfittando per preparare l’arrivo dell’usurpatore.

GUAI A QUELLI CHE CONSEGNERANNO LA MIA CHIESA! VIVRANNO IL LAMENTO DEL MIO POPOLO E LA DUREZZA DELLA MIA MANO, perché per questi alleati del male, sarà molto dolorosa la separazione del grano dalla zizzania che sto per fare.

I Ministri che si autodefiniscono fedeli a Me, piangeranno lacrime di sangue per avermi ripudiato, per avermi ingannato e per essersi consegnati al male, incamminando il Mio Popolo sulla via del male.

Io non accetto la lussuria, l’eccesso, l’opulenza, la superbia, la mancanza di carità, la negazione di quanto sto esplicitando al Mio Popolo e guai ai Miei Servitori che non sono devoti di Mia Madre!  

Popolo Mio, in questo momento di discernimento, dovete mantenervi costantemente vicini alla Nostra Volontà, altrimenti vi vedrò degradare ancora di più, aumentando il numero di quelli che cadono nel fango e il vostro odore nauseabondo diventerà insopportabile.

 

IL MAL INCATENA I SUOI SEGUACI, QUELLI CHE LO ACCETTANO, QUELLI CHE NON VI OPPONGONO RESISTENZA, LI INTRAPPOLA NEI SUOI ARTIGLI…

Popolo Mio, non maltrattatevi a vicenda;, che non siano i membri della Mia Chiesa quelli che la colpiscono, che la infangano, che la denigrando, quando entrano in contese gli uni contro gli altri.  UNITEVI, NON CONTINUATE A CRITICARVI MA UNIFICATEVI NEL MIO SACRO CUORE ED IN QUELLO DELLA MIA MADRE SANTISSIMA.

Non sia il Mio stesso popolo a lapidarsi a causa di banali invidie o per un ingiustificato zelo.  Nessun gruppo all’interno della Mia Chiesa è superiore agli altri, tutti tendono ad un unico fine: RESTITUIRCI LA TERRA CHE VI ABBIAMO DATO.

Io vengo ad invitarvi a condividere la Mia Croce.  CIASCUNO PRENDA LA SUA CROCE PERSONALE, PER NON DISERTARE SU QUESTO CAMMINO e non fare parte, in questo momento, della decadenza di questa generazione che Mi offende fino alla nausea, come mai prima d’ora.

La pace è un ricordo effimero per l’Umanità, il terrore si è impossessato di vari paesi, e si sta estendendo e sta prendendo piede in Europa. 

La Mia Chiesa è malata, è confusa dall’attuale divisione; questa non è una buona cosa, perché questi sono i segni del momento in cui la Mia Chiesa patirà l’agonia e quindi cadrà nello scisma.

Un fulmine ha dato l’allerta al Mio Popolo su quanto sarebbe successo e sulla forza del Mio Popolo ed anche se le forze del male cercheranno di distruggerlo, non riusciranno a scacciarmi dal Cuore del Mio Popolo.

La Nostra Volontà ha affidato a Mia Madre il comando delle Legioni Celesti, perché sia Lei a schiacciare la testa di satana ed in quanto Regina di tutto il Creato, ha assunto la guida della lotta spirituale che l’Umanità sta vivendo in questi momenti. Per questo è importante una trascendente sintonia con la preghiera del Santo Rosario, per questo è importante la consapevolezza nel pregare il Santo Rosario ed il significato di ogni parola e di ogni atto durante questa offerta.

Non mettetevi il Rosario al collo, se non siete consapevoli di quello che significa, altrimenti è come offendermi.   

AVETE UN’ARMA CHE IL DEMONIO TEME CON ORRORE E CON TERRORE: È L’ARMA DEL SANTO ROSARIO, NON RECITATO, MA CONSAPEVOLMENTE MEDITATO.

Il male sembrerà trionfare, ma non prevarrà mai.

In questo momento sta prevalendo l’incredulità, vengo continuamente offeso, vengo disprezzato, moltissimi dei Miei figli si sono schierati con i Miei nemici, con i Miei peggiori e più grandi nemici, disposti a servire satana con quello che chiede loro, ignorando che dopo aver raggiunto il suo scopo, li spedirà al fuoco eterno.

Siccome al Mio Popolo è stato insegnato a guardare alla Mia Misericordia, senza meditare sulla Nostra Giustizia Divina, gli fa orrore che il Mio Profeta Mi ubbidisca e trasmetta le Mie costanti Allerte, affinché si svegli.

Nella Sacra Scrittura, nei Vangeli, è scritto:

 

“SONO VENUTO A PORTARE IL FUOCO SULLA TERRA… (S. Luca 12,49)
A PURIFICARE, A SEPARARE  CHI RISPETTA LA MIA LEGGE DA COLUI CHE NON LA RISPETTA.  

 

IO VI ALLERTO, MIA MADRE HA ALLERTATO L’UMANITÀ MA L’UOMO NON DÀ SEGUITO ALLE SUE PAROLE E NEGA LO STATO NAUSEABONDO DELL’ANIMA…
SIETE DURI DI CERVICE.   

 

LA MIA PAROLA NON VIENE DATA PERCHÉ CONSIDERIATE IL MALE COME QUALCOSA CON CUI I MIEI FIGLI CONVIVONO E QUINDI POSSANO CONTINUARE A FARE IL MALE, PORTANDO I MIEI INSEGNAMENTI AD ESSERE DIMENTICATI E SOPPIANTATI.

 

CHI È DURO DI CERVICE NON RIESCE A CAMBIARE, FINO A QUANDO NON SI RENDE CONTO CHE LA LONTANANZA DAI SACRAMENTI GLI IMPEDISCE CHE LA GRAZIA LO AIUTI SUL CAMMINO DELLA CONVERSIONE.

Popolo Mio, alcuni sono più cocciuti di altri, alcuni si impegnano nel non ascoltarmi, nel negarmi e a causa della superbia, vanno avanti sulla strada della perdizione.

La mancanza di umiltà di questa generazione è l’arma di satana.

Hanno dimenticato l’umiltà, tutti si credono saggi senza rendersi conto che: “L’UOMO CHE DI FRONTE ALLA CORREZIONE SI OSTINA, SARÀ COLPITO ALL’IMPROVVISO E SENZA RIMEDIO.” (Proverbi, 29-1)

Amato Popolo Mio, Io verrò a purificare questa generazione con il fuoco.

Avete due cammini: il bene o il male, non c’è via di mezzo.

RISPETTATE LA MIA PAROLA!

 

Pregate, figli Miei, pregate per gli Stati Uniti, la loro purificazione continuerà; con il temuto ruggito, del grande vulcano uscirà il fuoco. La Natura e l’uomo emanano dolore. (1)

 

Pregate, figli Miei, pregate per l’India, sarà flagellata dalla Natura.

 

Pregate, figli Miei, pregate per il Cile, la terra si muoverà nelle sue viscere, agiterà il mare con forza.  (2)

 

Pregate, figli Miei, la Spagna soffrirà, l’Italia patirà un dolore maggiore.  (3)

 

Pregate, figli Miei, l’Umanità ha attirato la Purificazione, che non  si è tirata indietro.

I paesi costieri soffriranno e la carestia raggiungerà le grandi città.

L’uomo con la sua ira è il mezzo che satana scatena per causare situazioni difficili in molti paesi, dove l’agitazione causerà disordini sociali.

L’umanità si ribellerà contro i propri governanti ed in seguito arriverà la sofferenza per tutti, con il rammarico nel vedere la sofferenza che hanno causato.

L’uomo, non appena comincia a svilupparsi, manifesta la sua ribellione nei Miei confronti.

 

L’Argentina patirà il caos.  Pregate per l’Argentina, ha disobbedito all’allerta di Mia Madre. (4)

Popolo Mio, satana è astuto, sembrerà trionfare.

Non ritenetevi salvi perché siete stati battezzati. Questo momento è difficile, questo momento è per il mio vero Popolo, che viene tenuto in considerazione da tutta la creazione, i cui elementi tendono ad aiutare i fedeli.

 

LO STATO DELL’UOMO HA RAGGIUNTO LA CREAZIONE CHE SOFFRE PER QUESTO MOTIVO, CAUSANDO UN CAOS CHE FA PATIRE IL COSMO IN GENERALE. L’UNIVERSO TREMA E SBIGOTTISCE DI FRONTE ALLA DISOBBEDIENZA DELL’UOMO.

 

MOLTI SI SCANDALIZZERANNO, SI TRADIRANNO E SI ODIERANNO A VICENDA, “MA COLUI CHE PERSEVERERÁ FINO ALLA FINE, SI SALVERÁ.” (S. Mt. 24,13)

La  Mia benedizione è con colui che lotta per vincere il proprio ego ed ascendere verso la Mia Casa.

La Mia Misericordia è pronta per accogliervi.

Vi amo.

Il vostro Gesù.

 

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

 

(1) Profezie sugli Stati Uniti
(2) Profezie sul Cile
(3) Profezie sull’Italia
(4) Profezie sull’Argentina

 

 

COMMENTO DELLO STRUMENTO

 

Fratelli / sorelle:

 

C’È UN’UNICA VIA, UN’UNICA VERITÀ, UN UNICO MOMENTO.

Quando un uomo viene colpito dal cancro, si preoccupa di ottenere i giusti medicinali, per fermarlo.

Gli avvertimenti avvengono prima nell’organismo ed il medico consiglia le alternative disponibili per riuscire a fermare il cancro.

 

La stessa cosa succede a questa generazione: Il Cielo ci mette in guardia contro il cancro che sta corrodendo le viscere dell’uomo, impedendogli la conoscenza, bloccandogli l’accesso alla verità, facendo in modo che l’uomo consideri le calamità di questo momento come normali, fermandolo, di modo che non allerti i propri fratelli. 

 

Ci troviamo ad un punto cruciale, al punto in cui la Parola Divina viene messa in discussione, come in passato, quando il Popolo di Dio ha sofferto. Non si riesce a vedere la realtà, fintanto che l’uomo guarda ma nega e quando l’uomo si allontana da Dio, arrivano le disgrazie.

 

La preghiera non deve essere una ripetizione forzata, ma un incontro dell’anima con il suo Creatore, per una crescita spirituale e per adorare la Santissima Trinità.

 

Abbiamo una parte spirituale che dobbiamo preservare, alimentare, risvegliare, di modo che il cancro del male non vi si insinui e non la demolisca al punto che non si possa più risollevare. 

 

Ognuno di noi si deve svegliare ed accogliere con entusiasmo le Promesse Divine, nelle quali troveremo la salvezza. Dobbiamo correre verso la meta, dobbiamo vincere gli ostacoli, perché quando il cammino si fa difficile, vuol dire che stiamo avanzando.

 

Gesù ha detto: “Chi non è con Me, è contro di Me.” (S. Mt. 12,30), perciò noi siamo di quelli che vogliono andare avanti, che vogliono ottenere la Sua Misericordia e che vogliono continuare a lottare per raggiungere la Terra Promessa.

Amen.