MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA 2 OTTOBRE 2016

Amato Popolo Mio:

 

VI BENEDICO, VI INVITO ALLA PREGHIERA, A RIMANERE UNITI A ME.

 

Ricevetemi nel Mio Corpo e nel Mio Sangue, debitamente preparati, con la piena consapevolezza della necessità di una vera ammenda.  Non ingannate voi stessi, non preparatevi la vostra stessa condanna.

Vi amo, Popolo Mio, vi aspetto, pentiti dei comportamenti e delle azioni indebite, vi aspetto in ogni momento, per stringervi al Mio Cuore.

Popolo Mio, continuate ad avere Fede nella Mia Protezione, rimanete in costante allerta spirituale, in questo momento in cui l’agitazione sta proliferando su tutta la terra, dove, come già vi era stato annunciato, si è insediato lo spirito del male.

Io non sto venendo a voi invano, vengo a ciascuno di voi che leggete questa esplicitazione della Mia Parola, affinché la mettiate in pratica.

STO ANDANDO DI ANIMA IN ANIMA, CHIEDENDO A GRAN VOCE CHE NON VI ALLONTANIATE DA ME E CHE NON VI ESPONIATE ALLE GRINFIE DEL MALE.  

 

Avvenimenti di tutti i generi stanno aumentando in modo irrefrenabile; voi, figli Miei, lo state toccando con mano costantemente: la Mia Parola non è vana.

Il demonio, assieme alle sue legioni, stanno avanzando e si stanno impossessando delle anime che si sono date alla mondanità, in tutti i modi in cui sta vivendo l’uomo. Nella società sta aumentando la mancanza di pudore, le vessazioni non hanno limite, le uccisioni di innocenti vanno avanti senza pietà.  Per il male non ci sono distinzioni sociali, penetra sia al livello più alto che a quello più basso della società…

Vi chiedo di rimanere in allerta spirituale, affinché il male non vi colga di sorpresa. La Mia desolazione non viene recepita da coloro che non mettono in pratica i Miei Appelli. Quanto avrà da pentirsi l’uomo che disprezza gli Appelli Divini!

Non sto venendo a voi per definire in altro modo la durezza dell’incoscienza umana, questo vorrebbe dire ingannarvi, non farvi svegliare e non farvi riprendere la Via che conduce a Me e non servirebbe a farvi convertire.  

Non tutta l’umanità sta camminando in direzione dell’abisso, ma in questo momento, non tutta l’umanità sta invocando il Mio Amore. Al contrario, gran parte dell’umanità viene condotta ciecamente verso strade indebite, si sta mascherando il peccato, così che vi ci abbandoniate, facendovi sottomettere ed incatenare in una sequenza crescente di atti e di opere contrarie alla Nostra Volontà.

L’astuzia di satana è di tenervi nel disprezzo totale per l’obbedienza e per il rispetto della Legge Divina; l’inganno di satana è stato quello di incrementare il male in modo progressivo, così che non abbiate il tempo di rendervi conto del male nel quale state per perire.  

Nessun spirito del male è più grande di Me, ma il Mio Popolo ha aperto la porta al demonio, che si stava aggirando come un leone ruggente e che ha spazzato via tutto al suo passaggio, senza che l’uomo opponesse resistenza alcuna.

L’umanità si è aperta al male, con un grande permissivismo, sta distruggendo sé stessa ed è avviata verso l’auto-distruzione.

POPOLO MIO! COSA TI HO FATTO?

 

TI CERCO E TI VEDO SMARRITO E SMARRITO CONTINUI A PRECIPITARTI VERSO L’ABISSO.

 

Vedo il Mio Popolo decadente, incatenato a quanto è indebito e questo ferisce il Mio Cuore.   Non rispettate la Mia Casa, Mi oltraggiate, profanate e distruggete le immagini che evocano la Nostra Trinità, distruggete quello che vi ricorda Mia Madre e vi fate beffe del bene.

PUÒ UN POPOLO COME QUELLO DI QUESTO MOMENTO, DEFINIRSI FEDELE E VERO?… PUÒ UN POPOLO DEL GENERE, RICEVERE SOLO IL MIO AMORE SENZA CHE IO GLI RENDA PRESENTE IL MALE CHE STA COMMETTENDO CON PIACERE?… 

Popolo Mio, gli errori dell’umanità non hanno eguali.

Alcuni dei Miei eletti hanno deviato dal cammino sul quale Io li avevo chiamati, quindi non possono chiedere al Mio Popolo quello che loro stessi non danno, come esempio di salvezza.

VOLETE SILENZIARMI E NON CI RIUSCIRETE; CONTINUERÒ AD ALLERTARE IL MIO POPOLO, DI MODO CHE RICONOSCA IL MALE,di modo che riconosca la malvagità di quelli che, facendo parte di sette contrarie alla Nostra Divina Volontà, lo costringono in concetti errati, fanno discorsi che lo confondono, e senza che i Miei figli se ne rendano conto, sono giunti ad essere il potere che è in atto,  che vi controlla a suo piacimento, così che cadiate negli errori e vi allontaniate dalla Mia Via, seminando l’inimicizia tra Me ed i Miei figli.
 
Siate di quelli che cercano la verità, non buttatevi sulle novità, senza cercare il significato di quello che vi viene presentato.  La novità dei simboli con la quale vi stanno saturando, ha un doppio scopo: il primo è quello di abituarvi ad avere sul vostro corpo dei simboli ed il secondo è che consideriate i gesti ed i segni con i quali si identificano coloro che appartengono alla massoneria, agli illuminati e ad altre sette che stanno agendo contro la Mia Volontà Divina, come parte di un modo normale di espressione.

I MIEI FIGLI HANNO BISOGNO DI SVEGLIARSI, DI USCIRE DAL MONDO DEI MORTI ED ENTRARE NEL MONDO DELLA VITA PIENA, NELLA MIA VOLONTÀ…

Desidero che continuiate a purificare i sensi per il resto della vostra vita.

Estirpate il male che si è attaccato ad ogni senso. Stringate le vesti delle emozioni, di modo che non abbiano più la supremazia sui sensi. 

Stavate aspettando le indicazioni sul senso del gusto e vi siete chiesti: com’è il senso del gusto? Poiché lo associate ai sapori, al caldo ed al freddo, non vi soffermate a meditare che il senso del gusto non è solo quanto associate alla bocca, ma è allo stesso tempo quello che si chiama ragione; il gusto è anche la mente, ed è così che l’uomo desidera quanto è debito o quanto è indebito.

Mediante il gusto, l’uomo si è convertito in un essere irrazionale, concede di tutto a sé stesso, senza la mediazione dell’amore o della compassione.

Vi affido questo difficile compito, che non è impossibile da compiere, anche se dovrete metterci tutto il vostro impegno. 

Per l’uomo è facile dire: non capisco e con quel “non capisco” quanto mi si sta chiedendo, diventa irragionevole, senza pensare che la comprensione deriva dalla ragione.  Chi ragiona con la ragione umana, non comprenderà, chi ragiona con il Mio Santo Spirito passerà dalla ragione umana alla ragione illuminata dal Mio Spirito.

Sono due aspetti differenti ed ambedue i risultati sono troppo distanti tra loro; voglio che troviate la verità in voi. 

Agite sinceramente, siate limpidi di cuore, trasparenti.  Non cercate grandezze umane. Anche se la ragione vi induce a credere di essere grandi, consideratevi come i più piccoli, guardatevi dentro, così che riconosciate la piccolezza che è in voi.

Il Mio Popolo lotta contro quello che è mondano, quindi sa che non deve cercare né posti d’onore, né di essere riconosciuto per poter emergere, ma deve essere riconosciuto per l’umiltà.

Ciascuno deve rendersi conto della necessità di conoscermi in Spirito e in Verità, vale a dire: alla Luce del Mio Spirito, non della ragione umana, cosicché non cadiate nel ridicolo, poiché alcuni che dicono di conoscermi, cadono in gravi errori.

Per questo vi invito ad impegnarvi a togliervi dalla mente, dal pensiero e dalla ragione, tutto quanto vi allontani dal Mio Cammino. 

Non riuscirete ad avanzare se compiacerete tutto quello che giunge al pensiero.

Gli appetiti del gusto riguardo agli alimenti, devono essere controllati. L’alimentazione è in mano alle grandi industrie, che non rispettano il corpo umano, ma lo invadono con sostanze tossiche, di modo che vi ammaliate.  

Non avete educato la ragione, che è contaminata fino alla nausea.

I pregiudizi vanno e vengono a vostro piacimento, perché ragionate in modo umano. 

Non disprezzate il fratello; quello che credete sia il più inetto, potrebbe essere quello che è più colmo di Me.

Popolo Mio, pregate rimanendo in completa unione con Me, in ogni momento. Il comportamento ed il modo di agire dei Miei figli, deve testimoniare la Mia Presenza.

Il mare si solleverà, le sue onde saranno più grandi del normale.

In questo momento il sole non è un alleato dell’uomo, ma al contrario, la terra riceverà un’emanazione dal sole, senza che l’uomo se lo aspetti.  

Il Mio Popolo dovrà mettersi in ginocchio. Dall’essere una generazione progredita, si passerà ad essere nuovamente uomini dalla scienza primitiva.

Pregate figli Miei, pregate per gli Sati Uniti, saranno scossi duramente.

 

Il terrorismo si accanirà contro questa Nazione, paralizzando il loro solito modo di comportarsi.

 

Pregate figli Miei, pregate per il Canada, il male che ha messo radici, si avventerà, causando orrore e dolore.  

 

Pregate figli Miei, pregate per il Centro America, la terra tremerà.

 

Verrà scoperto il braccio del comunismo operante ed attivo nei piccoli paesi, che rifornisce di armi quelli che soffrono la fame.

 

Pregate figli Miei, pregate, si parla di pace e questa sarà infranta, e la
lotta si farà più grande.

 

Pregate figli Miei, pregate, la terra continuerà ad aprirsi, senza che l’uomo vi dia importanza. La malattia sta avanzando senza essere fermata, la scienza non trova una cura.

Amato Popolo Mio:

Continuate a purificare il senso del gusto. Non dimenticatevi che il gusto non riguarda solamente quello che entra nella bocca dell’uomo, ma anche quello che entra nella mente, nella ragione e nel pensiero.

PRIMO GIORNO DELLA TERZA SETTIMANA:  
Offro il Dono del gusto, in questo giorno, ai Sacratissimi Cuori di Gesù e di Maria Santissima.
In questo momento Vi offro questo Dono del gusto, per la Gloria Divina e per il bene delle anime. 

In ogni atto presente, la mia mente, la mia memoria ed il mio pensiero, rimarranno in allerta, per non accumulare quello che il senso del gusto gradisce e che porta al peccato, offendendo i Sacratissimi Cuori.
Datemi la forza di liberare il mio senso del gusto e di portarlo ad operare e ad agire per il bene della mia anima e del mio fratello.

Invoco Te, Madre Santissima, affinché Tu mi prenda come tuo discepolo, guidi la mia vita e la mia strada sia diretta all’incontro con Tuo Figlio.

 

AL RISVEGLIO OFFRO:  
Posseggo la mente ed il pensiero, posseggo la ragione per il bene ed il male.
Da questo momento offro il mio sforzo costante affinché questo dono sia portato ad essere più spirituale, dando priorità al desiderio Divino della mia salvezza personale.
Propongo di liberare la mia ragione ed il mio appetito dalle occasioni di peccato, cercando in tutto il proposito Divino, ricordando solo il bene che ogni fratello mi ha fatto e nella Creazione, la grandezza del Padre Eterno.
Non volendo peccare più con il senso del gusto, lo affido ai Sacri Cuori affinché, poiché sono una Tua Creatura, mio Signore, mi liberi dal peccato.   

Non desidero che quello che sono continui a provocare cattivi pensieri, né che io sottovaluti le grazie Divine che mi fanno rimanere in stato di Grazia.

Sacri Cuori, siate sostegno della mia mente, della mia memoria e del mio pensiero, affinché la mia ragione mi faccia trattenere solo il bene. 

In possesso del mio libero arbitrio, lo assoggetto immediatamente ai Sacri Cuori, affinché mi liberino dalle occasioni di colpa e quindi plasmino questo senso, di modo che porti alla mia memoria unicamente quello che è per il bene della mia anima ed affinché io compia il bene ai miei fratelli.
Che questo senso del gusto desideri l’Acqua Purificatrice dell’Amore proveniente dai Sacri Cuori.

Amen.

 

MEZZOGIORNO: 
Rivedo con la Madonna gli sforzi della mattina ed annoto le debolezze.

 

PRIMA DI DORMIRE: 
Rendo grazie ai Sacri Cuori di Gesù e Maria Santissima, che prego di soccorrermi in questo proposito di diventare un migliore figlio di Dio.
  
Padre Nostro, Tre Ave Maria & Gloria.

 

Figli, venite a Me ed affidatemi la vostra vita.

 

Vi benedico.

 

Vi amo.

 

Il vostro Gesù.

 

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO 
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO 
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO 

 

 

COMMENTO DELLO STRUMENTO

Fratelli / sorelle:   

Quando sentiamo parlare del senso del gusto, immediatamente il nostro pensiero va alla bocca ed è chiaro che in massima parte è con la bocca che questo senso ha a che vedere. Ma abbiamo visto come Cristo ci mette in guardia riguardo ad altri appetiti ai quali il senso del gusto va soggetto, come quelli che vanno contro l’umiltà, contro il rispetto del prossimo, quelli che ci fanno sentire superiori agli altri, perché li riteniamo più ignoranti ed altro ancora.

Un altro errore è la mancanza di conoscenza, che ci impedisce di ragionare in modo corretto, come Cristo ci dice di fare.

L’essere umano si fa guidare in gran parte dalle sensazioni e questo atteggiamento peggiora la sua condizione.

Noi, in quanto figli di Dio, dobbiamo chiedere la sapienza illuminata dallo Spirito Santo.

 

Quando Cristo ci invita alla contemplazione, spesso le persone pensano ad esperienze mistiche, alle sensazioni, alle visioni.  Siamo invece chiamati alla contemplazione, senza desiderare una sensazione che non ci appartiene.

Risvegliamo le nostre conoscenze, l’intelligenza addormentata, alimentiamole, ragioniamo ed in questo modo daremo equilibrio alla mente ed al pensiero, affidandolo allo Spirito Santo, affinché tutto sia illuminato dalla Luce Divina.

Amen.