Messaggi e Apparizioni della Madonna a Jacarei
Share
Messaggi e Apparizioni della Madonna a Jacarei

13 agosto, Messaggi della Madonna e di S.ta Filomena.
(Maria Santissima):  “Miei cari e amati figli, oggi sono felice di rivedervi qui ai Miei Piedi. Oggi è il 13, la fine della Mia Tredicina, è anche il giorno in cui ricordate le Mie Apparizioni a Fatima e a Montichiari, è anche la Festa del Mio Santo Nome.
…Il mio Nome è per tutti voi un segno sicuro di protezione, grazia e salvezza. Ogni mio figlio che invoca il mio Nome, pregando con amore l’Ave Maria in onore del mio Cuore Immacolato riceverà grandi grazie da Dio.
…Perciò, figli Miei, vi invito a lodare, a benedire il Mio Nome tante, tante volte ogni giorno, recitando il Mio Rosario, recitando l’Ave Maria con amore. Perché in questo modo mio Figlio Gesù verserà un diluvio delle sue grazie e misericordia su tutta la terra. Soprattutto, trasformando tanti cuori aridi, duri, freddi, secchi, trasformando deserti senza amore e pieni di odio, nei giardini, nei miei roseti, pieni di vero e ardente amore per il Signore.
Basta pronunciare il Mio Nome una volta, perché molti demoni ricadano negli abissi infernali paralizzati e rimangano lì per molte, molte ore senza potersi muovere o andarsene, né tentare i Miei figli. Perciò, figli Miei, quando pregate tutto il Mio Rosario, moltitudini e moltitudini di demoni come grandinate cadono di nuovo paralizzate all’inferno e non possono andarsene per molte ore per tentare le anime.
Oh, come sarebbe meraviglioso se ci fosse un luogo sulla faccia della terra dove il Mio Rosario fosse pregato senza cessare, un Rosario perenne! I demoni non potrebbero attaccare i miei figli, né le famiglie né le nazioni. 
…Pregate, pregate il Mio Rosario, quindi, figli Miei, perché in esso c’è il potere del Mio Santissimo Nome, che in sé è il terrore dei demoni, è il fallimento per l’inferno, è la salvezza e la benedizione per i miei figli, è la pace per la Terra.  …Prometto a tutti coloro che invocano il Mio Nome ogni giorno e pregando tutto il giorno:  “Maria, Madre di Dio e Madre mia, ti amo, ma fa che ti ami sempre di più”.
Chiunque Mi invoca e loda il Mio Nome pregando questo breve atto di incessante amore per Me tutto il giorno riceverà dal Mio Nome grandi grazie, grandi benedizioni. I demoni fuggiranno da questa persona e non potranno toccare né lui né la sua proprietà, perché coprirò questi Miei figli con il Mio Manto d’Amore.
…Vi benedico tutti ora con tutto l’amore del Mio Cuore, da Fatima, da Montichiari e da Jacareí
(Santa Filomena):  “Miei amati fratelli, io, Filomena, gioisco di nuovo di essere qui in mezzo a voi dopo tanti anni in cui vi ho dato il mio primo Messaggio.
Sono una Fiamma incessante d’Amore per Dio e per la Madre di Dio in Cielo e sono venuta oggi a chiedervi proprio di essere questo: Fiamme incessanti d’amore per Dio e per Lei.
Siate incessanti fiamme d’amore per Lei, recitando ogni giorno il suo Rosario con tutto l’amore del vostro cuore, con tutta la vostra fedeltà e perseveranza.
Quando vivevo sulla Terra, il Santo Rosario non esisteva, non era stato ancora donato all’umanità attraverso San Domenico. Ma ho conosciuto l’Ave Maria, il Saluto Angelico, quanto lo pregavo!
Al tempo dei miei crudeli martirii ho pregato incessantemente l’Ave Maria alla Mia Madre Celeste, e il suo Nome mi ha dato la forza per sopportare tutti i martirii, essere gettata nel fiume Tevere, essere decapitata, essere flagellata, soffrire crudeli dolori, fame, carcere, reclusione e maltrattamenti.
Il Nome di Maria era la Mia forza, gli Angeli che Mi hanno visitato e che Mi hanno guarito portavano sulle loro vesti il Nome di Maria che amavo tanto. E quel Nome mi ha dato molta forza per resistere ai crudeli tormenti che ho dovuto sopportare fino alla mia morte.
…E se voi pregate il Rosario con amore ogni giorno, quel Nome vi darà anche la forza per superare tutte le sofferenze, tutte le prove della vita, tutti i dolori, tutte le persecuzioni, tutte le contrarietà. E pronunciando, pregando questo Nome con Amore, molte grazie vi saranno versate anche da Me, che sono indissolubilmente legata alla Devozione del Nome di Maria per Volontà e opera di Dio stesso.
…Io ho dato il mio ‘sì’ a Gesù con appena 13 anni e quel sì ha fatto molti convertiti, molti che mi hanno conosciuta, molti che hanno visto anche i miracoli avvenuti nel mio martirio, vedendo la mia fede, vedendo la mia perseveranza, vedendo il mio amore, molti si sono convertiti.
La fede si è diffusa in tutta Italia, tutta Italia ha parlato di me, la ragazza di 13 anni, che con tanto coraggio ha amato il Dio dei cristiani, il Dio della Croce, l’Amore della Croce. E molti hanno amato l’Amore della Croce per il mio amore, per il mio esempio, per il mio “sì”.
…Date il vostro ‘sì’ ed espandete il vostro cuore per la Madre di Dio, pregando sempre questo piccolo atto d’amore incessante, questa piccola preghiera che oggi vi ha insegnato: ‘Maria, Madre di Dio e Madre mia, ti amo ma aumenta il mio amore per te. ‘
…Quando Ella Mi disse che sarei uscita di prigione, ma per soffrire di più e morire, ho rinunciato alla Mia volontà, ho accettato quella di Dio e di Lei e ho volontariamente abbracciato il martirio per la gloria di Dio e la salvezza di molti, inclusa la vostra salvezza.
…Pertanto, che il vostro martirio quotidiano sia di rinunciare alle cose del mondo, di rinunciare alla vostra volontà, perché questo è il martirio che Dio ora vuole da voi.  Che il vostro piccolo martirio quotidiano sia generoso, e così, fratelli miei, con la vostra santità, con i vostri meriti, con il vostro sacrificio, delle vostre preghiere, del vostro amore, otterrete la grazia della salvezza per tante anime che senza di voi non potrebbero salvarsi.
Pertanto, salvate le anime che sono assegnate, riservate a voi. Con i vostri sacrifici potete salvarle, con il vostro piccolo martirio quotidiano potete salvarle. E poi un giorno salirete a quelle dimore altissime, dove vivo con i Martiri. E anche senza aver versato sangue per Gesù e Maria come me, sarete contati come martiri al mio fianco, perché il vostro martirio è il martirio spirituale dell’anima, il martirio mistico delle sofferenze quotidiane che potete offrire per la salvezza di molti.
…Popolerete il Paradiso di molte migliaia di anime che dipendono da voi, e spopolerete l’inferno, perché impedirete a molte anime di andarci.
Perciò, fratelli Miei, andate avanti essendo incessanti fiamme d’amore, portando e annunciando a tutti i Messaggi della Madre d’Amore senza paura e avrete anche la corona di confessori di fede come Me e risplenderete come il Sole nel Regno dei Cieli.
…E ora vi benedico solennemente tutti da Roma, da Mugnano e da Jacareí.

Consacrazione al cuore Immacolato di Maria

Io………… mi affido o Madre, alla Tua protezione e alla tua guida;  non voglio camminare da solo(a) in mezzo alla tempesta di questo mondo.  Mi presento davanti a Te a mani vuote, Madre del Divino Amore, ma con il cuore colmo d’amore e di speranza nella Tua intercessione.

Ti prego di insegnarmi ad amare la Santissima Trinità con il Tuo stesso Amore, cosicché non sia indifferente ai Loro appelli, né indifferente all’umanità.

Prendi la mia mente, il mio pensiero, la mia parte cosciente ed incosciente, il mio cuore, i miei desideri, le mie aspettative, ed unifica il mio essere nella Volontà Trinitaria, come lo facesti Tu, di modo che la Parola di Tuo Figlio non cada su un terreno arido.

Madre, unito(a) alla Chiesa, Corpo Mistico di Cristo, sanguinante e disprezzato, in questo momento di oscurità, elevo a Te la mia voce supplicante, affinché la discordia tra gli uomini ed i popoli sia annichilita dal Tuo Amore Materno.

 MADRE SANTISSIMA, OGGI TI CONSACRO SOLENNEMENTE TUTTA LA MIA VITA, FIN DALLA MIA NASCITA.

FACENDO PIENO USO DELLA MIA LIBERTÀ, RIFIUTO IL DEMONIO E LE SUE MACCHINAZIONI E MI AFFIDO AL TUO CUORE IMMACOLATO. PRENDIMI PER MANO FIN DA QUESTO MOMENTO E NELL’ORA DELLA MIA MORTE PRESENTAMI DAVANTI AL TUO DIVIN FIGLIO.

Permetti, Madre di Bontà, che questa mia consacrazione sia portata per mano degli Angeli ad ogni cuore, affinché si ripeta all’infinito in ogni essere umano.

Amen.

Consacrazione a San Michele Arcangelo

Principe nobilissimo delle Gerarchie angeliche, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli angeli giusti, mio dilettissimo Arcangelo San Michele, poiché io desidero di essere contato nel numero dei devoti e dei tuoi servi, oggi io come tale mi offro, mi dono e mi consacro a te, e pongo me stesso, la mia famiglia e quanto mi appartiene sotto la tua potentissima protezione. E’ piccola l’offerta della mia servitù, poiché sono un miserabile, peccatore.

Ma tu gradisci l’affetto del mio cuore. Ricordati inoltre che se da oggi in avanti sono sotto il tuo patrocinio, tu devi assistermi in tutta la  mia vita e procurarmi il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro Salvatore Gesù e la mia dolce Madre Maria, ed impetrarmi quegli aiuti che mi sono necessari per arrivare alla corona della gloria.

Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nel punto estremo della mia vita. Vieni, allora, o Principe gloriosissimo, ed assistimi nell’ultima lotta. Con la tua arma potente respingi lontano da me nell’abisso dell’inferno quell’angelo prevaricatore e superbo che un giorno hai prostrato nel combattimento in cielo. Amen.

Profezie date dal cielo alla veggente cattolica apostolica Luz de Maria

Articoli Correlati

Share