Vivere e operare per gli altri, per tutti coloro che amate per mezzo di mio Figlio, è gioia e consolazione per la vita terrena. Le parole da Medjugorje di oggi

Siamo appena entrati nel tempo di Avvento un tempo di grazia per prepararci al meglio al Santo Natale. Come ci guideranno le parole della Madonna?

L’attesa, per il primo dei messaggi di Dicembre, è stata soddisfatta. I molti i pellegrini, giunti da ogni parte del mondo a Medjugorje, hanno così potuto vivere e ascoltare le parole che la Vergine Maria ha lasciare tramite la veggente Mirjana. Questa mattina alle 8,35 l’apparizione è avvenuta, come di consueto, alla Croce Blu ai piedi della collina del Podbrdo.

Medjugorje: Messaggio del 2 Dicembre 2019

“Cari figli, mentre guardo voi che amate mio Figlio, il mio cuore è colmo di tenerezza. Vi benedico con la mia benedizione materna. Con la mia benedizione materna benedico anche i vostri pastori. Voi che pronunciate le parole di mio Figlio, benedite con le Sue mani e lo amate così tanto che siete pronti, con gioia, a fare ogni sacrificio per Lui. Voi che seguite Lui che è stato il prima pastore, il primo missionario. Figli miei, apostoli del mio amore, vivere e operare per gli altri, per tutti coloro che amate per mezzo di mio Figlio, è gioia e consolazione per la vita terrena. Se per mezzo della preghiera, dell’amore e del sacrificio, il regno di Dio è nei vostri cuori, allora la vostra vita è gioiosa e serena. In mezzo a coloro che amano mio Figlio e che si amano reciprocamente per mezzo del Suo amore, le parole non sono necessarie, basta lo sguardo per sentire le parole non dette, non pronunciate e i sentimenti non espressi. Là dove regna l’amore, il tempo non si calcola più. Noi siamo con voi. Mio Figlio vi conosce e vi ama. L’amore è ciò che vi porta a me e per mezzo di questo amore, io verrò sempre da voi e vi parlerò delle opere della salvezza. Desidero che tutti i miei figli, abbiano la fede e i sentimenti e sentano il mio amore materno che vi conduce a Gesù. Perciò voi, figli miei, dove andate, illuminate con l’amore e con la fede come apostoli dell’amore. Vi ringrazio“.

Metti mi piace alla nostra pagina dedicata alla Fine dei tempi

Come abbiamo meditato nell’attesa

Come abbiamo vissuto l’attesa del messaggio di oggi? Sicuramente con la preghiera e meditando su alcuni concetti trasmessi alla veggente Mirjana Dragicevic, nel messaggio precedente:

La Vergine si inoltra nelle profondità del mistero di suo Figlio quale figlio e Verbo eterno del Padre, che sussiste in perfetta comunione di natura con Lui, essendo consustanziale al Padre nella divinità. Tale filiazione eterna si riversa nella natura umana attraverso l’incarnazione del Verbo nel grembo di Maria e poi lungo tutta la sua esistenza terrena.

…Il discepolo di Cristo, ogni cristiano, imita il Figlio Gesù in tutta la sua vita, dall’inizio fino al suo termine terreno. Similmente a Gesù egli si abbandona alla volontà del Padre, prega incessantemente il Padre, ascolta intimamente il Padre e gli obbedisce docilmente e amorevolmente. In questo sta la nobiltà e la santità dell’apostolo dell’amore divino. (dal commento di Don Renzo Lavatori)