Oggi a Medjugorje inizia la NOVENA per il 38°anniversario delle apparizioni (dal 15 al 23 giugno)


 I parrocchiani ed i pellegrini di Medjugorje si prepareranno al 38 anniversario delle apparizioni della Madonna con una Novena, che avrà inizio lunedì 15 giugno 2018. Ogni giorno della Novena verrà pregato il Rosario sulla Collina delle apparizioni (o Podbrdo) alle ore 16:00. Anche venerdì prossimo, dunque, al posto della Via Crucis sul Križevac, si pregherà il Rosario sulla Collina delle apparizioni alle ore 16:00. Il programma liturgico di preghiera serale comincerà, invece, alle ore 18:00 con la preghiera del Rosario, mentre la Santa Messa sarà celebrata alle ore 19:00. Questa Novena è un’occasione per elevare a Dio un particolare ringraziamento per tutte le grazie che ci ha donato tramite la nostra Madre Celeste.

Da iniziare il 15 giugno in occasione della festa della regina della Pace (25 giugno) e tutte le volte che si desidera, offrendola secondo le intenzioni della Madonna. 

La novena in maniera inusuale per noi, inizia il 15, un giorno prima rispetto al solito infatti termina il 23 perché il 24 è giorno di grande festa a Medjugorje: san Giovanni Battista . A Medjugorje le novene sono fatte di rinunce, sacrifici, offerte, oltre che preghiere, per cui il 24 non avrebbero potuto farne in quanto è la solennità di San Giovanni battista e non si può digiunare. Così come molti si chiedevano come fare quando una festa capita di venerdì o di mercoledì con il digiuno… logicamente la festa liturgica supera ogni personale novena fioretto o devozione.

Il 25 giugno invece è la festa della Regina della Pace, che non è ancora stata riconosciuta dalla chiesa ma possiamo celebrare la memoria della Beata Vergine Maria perché noi crediamo nella sua reale presenza a Medjugorje e nelle sue parole dove diceva 2 febbraio 1982 ” Vorrei che la festa in onore della Regina della pace fosse celebrata il 25 giugno. Proprio quel giorno, infatti, i fedeli sono venuti per la prima volta sulla collina “

Dunque iniziamo con coraggio e fiducia questa novena invocando anche l’aiuto di Padre Slavko il quale durante le novene mai è mancato a Medjugorje e sempre saliva al pomeriggio sulla collina con i croati.

Padre Slavko che sei nato in cielo e intercedi per noi accompagnaci in questa novena perché possiamo rinnovare il cuore con l’amore della Madre e l’offerta della nostra vita a Dio per la realizzazione dei suoi progetti. Amen

Che cosa donare alla Madonna per il 38°anniversario delle apparizioni?

Che cosa potremmo donare alla Madonna per il suo anniversario? – questa è la domanda che si sono posti molti pellegrini, ad essa anche noi rispondiamo con una domanda: non sarebbe forse il regalo più gradito alla Madonna se cominciassimo avivere davvero i suoi messaggi?

Il tema centrale dei messaggi della Madonna è senz’altro l’invito alla pace e allariconciliazione, ma Lei sottolinea spesso che ad essi si può giungere solamente con la preghiera. In questo senso trova ragion d’essere il suo instancabile invito alla preghiera; a rinnovarla finché non diventi per noi gioia; a pregare con il cuore…

Con il desiderio, quindi, di regalare alla Madonna qualcosa di speciale per il suo anniversario, qualcosa che nello stesso tempo, avrebbe potuto sia riunire tutti i suoi figli sparsi nel mondo, sia farci vivere i suoi messaggi, abbiamo realizzato una semplice novena.

Perché una novena?

Sembra che l’origine del termine novena sia da ricercare nel Nuovo Testamento, quando Maria e gli Apostoli dopo l’Ascensione, perseverando in preghiera per nove giorni, hanno atteso e ricevuto lo Spirito Paraclito, che era stato loro promesso “mentre il giorno di Pentecoste stava per finire.” (At 2,1). Da allora la preghiera della novena è sempre più frequente nella tradizione della Chiesa. La stessa Madonna qui ci invita: “Cari figli, offrite novene, sacrificandovi laddove vi sentite più legati…” (25 VII 1993).


COME PREGARE LA NOVENA?


Ad ogni giorno è stata dedicata un’intenzione particolare che è inserita nella preghiera dei misteri gloriosi del rosario, i quali, a loro volta sono accompagnati da brevi meditazioni di testi scelti. I testi (il primo è tratto dal Vangelo, il secondo è un messaggio della Madonna dato in un precedente anniversario, il terzo è un brano del Catechismo della Chiesa cattolica) non si riferiscono ai singoli misteri, ma sono stati scelti in modo tale da arricchire l’intenzione data dell’apporto dal Vangelo, dai messaggi della Madonna e dall’insegnamento della Chiesa. Il loro contenuto vuole essere un aiuto per colui che, servendosi di essi, introduce la meditazione ai misteri. I brani del Catechismo riguardanti la preghiera ci mostrano in modo particolare tutta la ricchezza, la profondità e l’inesauribilità dell’esperienza della preghiera cristiana come, del resto, anche qui la Madonna ci ricorda. La preghiera finale raccoglie in se tutte le preghiere formulate secondo l’intenzione data.


Insieme verso qualcosa di nuovo


Crediamo che anche oggi questa nostra concorde unione nella preghiera ci porterà ad una nuova esperienza dell’Amore di Dio effuso nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato e che è sempre un inizio, un passaggio verso un altro livello di vita. Così come, attraverso la preghiera si possono fermare le guerre, anche le guerre del dubbio e dell’incredulità, e si possono cambiare le leggi naturali, noi sinceramente speriamo che questa nostra preghiera comunitaria, unita al Cuore di Maria e per la vittoria del suo Cuore Immacolato faccia in modo che il cambiamento dei nostri cuori e della nostra vita siano per Lei il dono più caro.

“Cari figli, offrite novene, sacrificandovi laddove vi sentite più legati…” (25 VII 1993).

   IN QUESTI GIORNI PREGHEREMO PER:

1. giorno

PREGHIAMO PER I VEGGENTI

2. giorno


PREGHIAMO PER I SACERDOTI

CHE OFFRONO IL LORO SERVIZIO NEL SANTUARIO

3. giorno

PREGHIAMO PER TUTTI I PARROCCHIANI

4. giorno

PREGHIAMO PER TUTTI I RESPONSABILI NELLA CHIESA  


5. giorno

PREGHIAMO PER TUTTI I PELLEGRINI CHE HANNO VISITATO MEĐUGORJE

6. giorno

PREGHIAMO PER TUTTI I PELLEGRINI CHE VERRANNO A MEĐUGORJE

7. giorno

PREGHIAMO PER TUTTI I CENTRI  E I GRUPPI DI PREGHIERA DI MEĐUGORJESPARSI NEL MONDO  


8. giorno

PREGHIAMO PER LA REALIZZAZIONE DI TUTTI I FRUTTI E I MESSAGGI DI MEĐUGORJE  


9. giorno

PREGHIAMO PER LE INTENZIONI DELLA REGINA DELLA PACE



Primo giorno: preghiamo per i veggenti

1: Preghiera alla Regina della Pace:
Madre di Dio e madre nostra Maria, Regina della Pace! Sei venuta in mezzo a noi per guidarci a Dio. Impetra per noi, da Lui la grazia affinché, sul tuo esempio, anche noi possiamo non solo dire:”Avvenga di me secondo la Tua Parola”, ma anche metterla in pratica. Nelle Tue mani mettiamo le nostre mani perché attraverso le nostre miserie e difficoltà ci possa accompagnare fino a Lui. Per Cristo nostro Signore. 

2: Veni Creator Spiritus:
Vieni, o Spirito creatore, visita le nostre menti, riempi della tua grazia i cuori che hai creato. O dolce consolatore, dono del Padre altissimo, acqua viva, fuoco, amore, santo crisma dell’anima. Dito della mano di Dio, promesso dal Salvatore irradia i tuoi sette doni, suscita in noi la parola. Sii luce all’intelletto, fiamma ardente nel cuore; sana le nostre ferite col balsamo del tuo amore. Difendici dal nemico, reca in dono la pace, la tua guida invincibile ci preservi dal male. Luce d’eterna sapienza, svelaci il grande mistero di Dio Padre e del Figlio uniti in un solo Amore. Sia gloria a Dio Padre, al Figlio, che è risorto dai morti e allo Spirito Santo per tutti i secoli.

3: Misteri gloriosi 

Gesù disse ai suoi discepoli: “Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente all`intelligenza delle Scritture e disse: «Così sta scritto: il Cristo dovrà patire e risuscitare dai morti il terzo giorno e nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. E io manderò su di voi quello che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall`alto”. (Lc 24, 44-49) 

“Cari figli! Oggi vi ringrazio perché vivete e testimoniate con la vostra vita i miei messaggi. Figlioli, siate forti e pregate perché la vostra preghiera vi dia forza e gioia. Solo così ciascuno di voi sarà mio ed io lo guiderò sulla strada della salvezza. Figlioli, pregate e testimoniate con la vostra vita la mia presenza qui. Che ogni giorno sia per voi una gioiosa testimonianza dell’amore di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.” (Messaggio del 25 giugno 1999) 

“La preghiera è l’elevazione dell’anima a Dio o la domanda a Dio dei beni convenienti”. DA dove noi partiamo pregando? Dall’altezza del nostro orgoglio e della nostra volontà o “dal profondo” (Sal 130,1) di un cuore umile e contrito? E’ colui che si umilia ad essere esaltato. L’umiltà è il fondamento della preghiera. “Nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare” (Rm 8,26). L’umiltà è la disposizione necessaria per ricevere gratuitamente il dono della preghiera: “L’uomo è un mendicante di Dio”. (2559) 

4: Le litanie della Madonna 

Preghiera finale: Signore, tu inviti tutti noi cristiani ad essere testimoni sinceri della tua vita e del tuo amore. Oggi ti ringraziamo in modo particolare per i veggenti, per la loro missione e la testimonianza che danno dei messaggi della Regina della Pace. Ti offriamo tutti i loro bisogni e ti preghiamo per ognuno di loro, affinché tu sia loro vicino e li aiuti a crescere nell’esperienza della tua Forza. Ti preghiamo perché attraverso una più profonda ed umile preghiera tu li possa guidare verso una sincera testimonianza della presenza della Madonna in questo luogo. Amen

Padre nostro
Ave Maria
Gloria 




“Il messaggio principale è la presenza della Madonna: anche se non ci dà sempre un messaggio è qui, prega per noi. Gli altri messaggi sono come le direttive per la strada: pace, conversione, fede, digiuno e preghiera. La Madonna non fa la teoria della preghiera e del digiuno, ma ci invita come quando una madre comincia a far fare i primi passi a suo figlio. Non parla sulla teoria dei passi, lo prende per mano,una volta, due volte, tre volte finché il figlio non è pronto a camminare da solo. Allora, più che fare teoria sulla preghiera, bisogna cominciare a pregare se vogliamo seguire la Madonna e se vogliamo capire perché il digiuno. Concretamente la Madonna domanda cinque cose: ogni giorno il Credo, sette Padre Nostro, Ave e Gloria, il Rosario intero, leggere la Bibbia, due giorni alla settimana digiuno e confessione mensile”.
(fra Slavko Barbarić)

https://www.medjugorjetuttiigiorni.com/

LEGGI  ESORCISMO BREVE DI PAPA LEONE XIII°