GUADALUPE

LA DONNA VESTITA DI SOLE CON LA LUNA SOTTO I SUOI PIEDI

L’apparizione della Santissima Vergine in Messico a San Juan Diego nell’anno 1531 con il titolo di Nostra Signora di Guadalupe, è una delle più riconosciute, non solo perché fu il mezzo di riconciliazione tra due popoli (quello indigeno e quello europeo), ma perché lasciò una testimonianza miracolosa che attirò e continua ad attirare l’attenzione, non solo dei credenti ma anche l’interesse degli uomini di scienza, sulla natura misteriosa e profonda del messaggio impresso sulla tilma indigena, un messaggio che rimane in gran parte celato ancora oggi.

Questo grande prodigio che la Madonna operò quel 12 dicembre del 1531, raffigurandosi nella Tilma della “Madonna di Guadalupe”, è uno dei grandi segni per questa generazione, tramite il quale il Cielo invita l’uomo a guardare oltre sé stesso, motivandosi ad una ricerca trascendentale sul nostro destino in quanto figli di Dio, nell’infinito della creazione e svelando contemporaneamente un avvenimento universale, riservato per la fine di questa generazione.  

Rigorosi studi scientifici, antropologici ed accademici sull’Immagine della Madonna di Guadalupe, hanno svelato aspetti rilevanti, il più significativo dei quali, al momento attuale, è quanto è stato scoperto nei suoi occhi (*) e la mappa della volta celeste (*), rimasta impressa in modo straordinario sul manto della Vergine, che lasciano intravedere un chiaro segno non solo di unione e di protezione della Santissima Vergine quale Madre dell’umanità, ma una fusione con l’universo della MADRE DI TUTTO IL CREATO E SEGNO CHE QUANTO SI TROVA NELLA VOLTA DEL CIELO NON VA CONTRO LA VOLONTÀ DI SUO FIGLIO.

Questo intervento Divino ci fornisce un segno straordinario e ci indica la strada da seguire per essere in grado di giungere alla conoscenza della verità, per correggere i nostri conflitti e per continuare a mantenere una Fede viva, nonostante gli attacchi del mondo.

In accordo con i messaggi dati a Luz de Maria da Nostro Signore Gesù Cristo e dalla Santissima Vergine, dobbiamo considerare in modo molto speciale questo prodigio di Guadalupe, perché un grande mistero sta per essere svelato a questa generazione. 
È una profezia di speranza, implicita nell’immagine della tilma, che noi interpretiamo come un grande aiuto che il Cielo darà all’uomo nel momento culminante della grande tribolazione.

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA

12.12.2017

Alcuni hanno letto studi realizzati sulla Mia Tilma, sulla quale Mi sono impressa, hanno letto quello che è stato scoperto, sanno che vi sono raffigurate le costellazioni e non sono stati in grado di negare i miracoli che io continuo a fare come Rivelazione.

Vedo una perenne sorpresa nel cuore dell’uomo a seguito di queste analisi della scienza e nonostante ciò, non avete ancora scoperto quello che si vede nella Mia Tilma semplicemente guardandola, gli studiosi della Mia Immagine non sono stati illuminati dallo Spirito Santo, perché non lo hanno chiesto.

IL TEMPO DI DIO NON È QUELLO DELL’UOMO E L’AMORE DI DIO PER IL SUO POPOLO SI MANIFESTERÀ IN QUESTA MIA APPARIZIONE, IN TUTTO IL SUO SPLENDORE, PER TUTTA L’UMANITÀ. 

ATTENDETE L’ANGELO DI PACE, (1) CHE RIMANE SOTTO LA MIA PROTEZIONE FINO AL MOMENTO IN CUI MIO FIGLIO LO MANDERÀ SULLA TERRA. So che per alcune persone le Mie Rivelazioni non sono esagerate, per questo motivo questo segreto è stato rivelato alla Mia Profeta, sperando in una reazione da parte dell’umanità. 

NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO 
25.09.2017

Pregate figli Miei, pregate per il Messico, terra di Mia Madre, dove Lei è viva e palpitante, dove ai Suoi Piedi devono crescere gli uomini di pace e di bene.

Mia Madre, nella Madonna di Guadalupe, rappresenta la Donna Vestita di Sole, è la Madre degli ultimi tempi. Ella ha in Sé il balsamo per il momento più critico della purificazione dell’umanità. L’AYATE, IN CUI È RAFFIGURATA MIA MADRE, SARÁ UN SEGNALE PER L’UMANITÁ, CON UNA GRANDE MANIFESTAZIONE CHE IL MIO POPOLO NON SI ASPETTA E CHE SORPRENDERÁ TUTTA L’UMANITÁ. SARÁ VISIBILE A TUTTI E SARÁ COMPROVATA DALLA SCIENZA.

 NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO 
12.12.2016

CON L’UMILTÀ CHE CARATTERIZZA MIA MADRE, LEI SI DÀ AL MIO POPOLO, IN UN AYATE NEL QUALE ÈIMPRESSO IL GRANDE TESORO DELLA NOSTRA VOLONTÀ…

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA

11.03.2015

IO VENGO A SCHIACCIARE LA TESTA DEL SERPENTE… 
IO VENGO A PRESENTARE ALL’UMANITA’ L’INVIATO DI MIO 
FIGLIO PERCHE’ AFFRONTI E SCONFIGGA L’ANTICRISTO, 
L’INGANNATORE DEL POPOLO TIEPIDO DI MIO FIGLIO.

LA SANTISSIMA VERGINE MARIA

11.12.2013

MIEI AMATI, IO COME IMPERATRICE DELLE AMERICHE, DEVO COMUNICARVI CHE DALLE AMERICHE USCIRÀ CON FORZA LA LUCE PER TUTTA L’UMANITÀ, PER RISCATTARE IL POPOLO FEDELE.  

(*) Gli occhi della Madonna di Guadalupe costituiscono uno dei grandi enigmi per la scienza, come comprovato dagli studi dell’Ing. José Aste Tönsmann che ha studiato per più di vent’anni l’Immagine impressa dalla Madonna su quel rozzo tessuto, fatto con fibre di maguey.
Nonostante le dimensioni microscopiche, l’iride e le pupille degli occhi della raffigurazione, hanno impressa l’immagine estremamente dettagliata di tredici persone. Le stesse persone sono impresse sia nell’occhio sinistro che in quello destro con proporzioni differenti, proprio come succede agli occhi di un essere umano che cattura l’immagine degli oggetti che ha di fronte.
Secondo le conclusioni degli studi, rivelate da Aste Tönsman, ci troviamo di fronte ad un’immagine “che non è stata dipinta dalla mano dell’uomo.”

(*) Il Dottor Juan Homero Hernández Illescas ha comprovato, che nel manto della Madonna di Guadalupe è riprodotto, con stupefacente esattezza, il cielo al momento dell’apparizione: quello della mattina del solstizio d’inverno del 1531.
Sul manto sono impresse le stelle più brillanti delle costellazioni principali visibili dalla Valle del Anáhuac quella mattina del 12 dicembre del 1531, vi sono raffigurate le costellazioni complete e le stelle, raggruppate in modo reale, sono abbaglianti testimonianze della grandezza del miracolo. 

[Informazioni prese dal libro del Dr. Juan Homero Hernández Illescas, Pbro. Mario Rojas, Mons. Enrique Salazar, La Virgen de Guadalupe y las Estrellas, Centro de Estudios Guadalupanos].

(1) Rivelazioni sull’Angelo di Pace…

LEGGI  Messaggi di Gesù a Luz de Maria 16 Giugno 2018