Messaggi e Apparizioni della Madonna a Jacarei

1) «Amami, Consolata, amami tanto, Io ho sete del tuo amore, come ha sete e desidera una fonte di acqua fresca chi…muore dalla sete! Consolata, mentre tu mi ami continuamente, Io nel tuo cuore godo un Paradiso. Consolata, scrivi, perché te lo impongo per obbedienza, che per un tuo atto di amore creerei il Paradiso. Il tuo cuore è mio, esclusivamente mio. Ed Io, che cosa voglio dalle Mie creature, se non il cuore? A tutto il resto Io non guardo. E’ il cuore che voglio. E quando un cuore è mio, esclusivamente mio, oh, allora questo cuore diventa per me un Paradiso. E il tuo cuore è mio, è già eternamente mio».
“Gesù, Maria vi amo, salvate anime!” (10 volte)
Dolce Cuore di Gesù fa’ che ti ami sempre più. Dolce Cuore di Maria siete la vita mia. Dolce cuore di Giuseppe siete la pace mia.

2) «Consolata, sì, chiedi perdono sulla povera umanità colpevole, chiedi su di essa l’incendio del Divino Amore, che quale novella Pentecoste redima l’umanità da tante sozzure! Oh, solo l’amore Divino può fare degli apostati, apostoli; dei gigli infangati, gigli immacolati; dei ributtanti viziosi peccatori, trofei di misericordia. ChiediMi l’amore, il trionfo del Mio amore, per te e per ciascun anima della terra che ora esiste, che esisterà sino al terminare dei secoli e della terra. Prepara, con la preghiera incessante, il trionfo del mio Cuore, del mio Amore sulla terra. Consolata, amami per tutti e, con la preghiera e con la tua immolazione, prepara nel mondo l’Avvento del mio Amore».
“Gesù, Maria vi amo, salvate anime!” (10 volte)
Dolce Cuore di Gesù fa’ che ti ami sempre più. Dolce Cuore di Maria siete la vita mia. Dolce cuore di Giuseppe siete la pace mia.

3) «Consolata, narra alle piccole anime, a tutti, la mia condiscendenza ineffabile. Dì al mondo quanto Io sono buono e materno, e come alle mie creature, in cambio, Io non chiedo che l’amore. Tu la puoi narrare Consolata, narrala la mia estrema Misericordia, ed estrema materna condiscendenza!.. …Figlia mia è per mezzo di te che voglio mostrare al mondo tutto il mio amore… Tu cerca di fare tutto con tanto amore. Sia che lavori, che mangi, che beva, che dorma, fa tutto con tanto, tanto amore, perché Io ho sete d’amore. In un’azione è l’amore che Io ricerco… Tanto più valore hanno le tue azioni quanto più cresci in amore».
“Gesù, Maria vi amo, salvate anime!” (10 volte)
Dolce Cuore di Gesù fa’ che ti ami sempre più. Dolce Cuore di Maria siete la vita mia. Dolce cuore di Giuseppe siete la pace mia.

4) «Sì, Consolata, con l’amore puoi riparare agli orrendi sacrilegi, con l’amore puoi soffrire, puoi immolarti, puoi consumare il sacrificio. Tutto con l’amore, nient’altro che con l’amore. Vuoi fare penitenza dei tuoi peccati? Amami, la tua penitenza sia l’amore. Amami, l’amore farà scomparire tutte le tue deficienze. L’amore è santità, più mi ami e più ti farai santa. Ricorda che l’amore e solo l’amore ti porterà al più alto grado di santità».
“Gesù, Maria vi amo, salvate anime!” (10 volte)
Dolce Cuore di Gesù fa’ che ti ami sempre più. Dolce Cuore di Maria siete la vita mia. Dolce cuore di Giuseppe siete la pace mia.

5) «Consolata, Amami e sarai felice! E più mi amerai, e più felice sarai! Anche quando sarai in fitte tenebre; l’amore produrrà luce, l’amore produrrà forza, l’amore produrrà gioia. Se tutte le mie Spose mi amassero, verserei sulla terra, nei loro cuori il Paradiso, perché il Paradiso si gode nell’amarmi. Oh se mi si amasse, quanta felicità regnerebbe nel mondo così infelice!
Consolata, in Purgatorio non andremo, passeremo dalla cella al Cielo.
Quando il tuo ultimo: ‘Gesù, Maria vi amo, salvate anime’ sarà pronunciato, io lo raccoglierò, e lo tramanderò a milioni di anime, che lo accoglieranno e ti seguiranno nella semplice via della confidenza e dell’amore».
“Gesù, Maria vi amo, salvate anime!” (10 volte)
Dolce Cuore di Gesù fa’ che ti ami sempre più. Dolce Cuore di Maria siete la vita mia. Dolce cuore di Giuseppe siete la pace mia.

Consacrazione al cuore Immacolato di Maria

Io………… mi affido o Madre, alla Tua protezione e alla tua guida;  non voglio camminare da solo(a) in mezzo alla tempesta di questo mondo.  Mi presento davanti a Te a mani vuote, Madre del Divino Amore, ma con il cuore colmo d’amore e di speranza nella Tua intercessione.

Ti prego di insegnarmi ad amare la Santissima Trinità con il Tuo stesso Amore, cosicché non sia indifferente ai Loro appelli, né indifferente all’umanità.

Prendi la mia mente, il mio pensiero, la mia parte cosciente ed incosciente, il mio cuore, i miei desideri, le mie aspettative, ed unifica il mio essere nella Volontà Trinitaria, come lo facesti Tu, di modo che la Parola di Tuo Figlio non cada su un terreno arido.

Madre, unito(a) alla Chiesa, Corpo Mistico di Cristo, sanguinante e disprezzato, in questo momento di oscurità, elevo a Te la mia voce supplicante, affinché la discordia tra gli uomini ed i popoli sia annichilita dal Tuo Amore Materno.

 MADRE SANTISSIMA, OGGI TI CONSACRO SOLENNEMENTE TUTTA LA MIA VITA, FIN DALLA MIA NASCITA.

FACENDO PIENO USO DELLA MIA LIBERTÀ, RIFIUTO IL DEMONIO E LE SUE MACCHINAZIONI E MI AFFIDO AL TUO CUORE IMMACOLATO. PRENDIMI PER MANO FIN DA QUESTO MOMENTO E NELL’ORA DELLA MIA MORTE PRESENTAMI DAVANTI AL TUO DIVIN FIGLIO.

Permetti, Madre di Bontà, che questa mia consacrazione sia portata per mano degli Angeli ad ogni cuore, affinché si ripeta all’infinito in ogni essere umano.

Amen.

Consacrazione a San Michele Arcangelo

Principe nobilissimo delle Gerarchie angeliche, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli angeli giusti, mio dilettissimo Arcangelo San Michele, poiché io desidero di essere contato nel numero dei devoti e dei tuoi servi, oggi io come tale mi offro, mi dono e mi consacro a te, e pongo me stesso, la mia famiglia e quanto mi appartiene sotto la tua potentissima protezione. E’ piccola l’offerta della mia servitù, poiché sono un miserabile, peccatore.

Ma tu gradisci l’affetto del mio cuore. Ricordati inoltre che se da oggi in avanti sono sotto il tuo patrocinio, tu devi assistermi in tutta la  mia vita e procurarmi il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro Salvatore Gesù e la mia dolce Madre Maria, ed impetrarmi quegli aiuti che mi sono necessari per arrivare alla corona della gloria.

Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nel punto estremo della mia vita. Vieni, allora, o Principe gloriosissimo, ed assistimi nell’ultima lotta. Con la tua arma potente respingi lontano da me nell’abisso dell’inferno quell’angelo prevaricatore e superbo che un giorno hai prostrato nel combattimento in cielo. Amen.

Profezie date dal cielo alla veggente cattolica apostolica Luz de Maria

Articoli Correlati