Condividi:

Amato Popolo di Dio:

QUALE DIFENSORE DELL’UMANITÀ, TENGO IN ALTO LA SPADA CHE HO IN MANO E ASSIEME ALLE MIE LEGIONI ANGELICHE SIAMO AL SERVIZIO DELLA VOLONTÀ DIVINA.
IN OBBEDIENZA ALLA CHIAMATA DIVINA, SIAMO DAVANTI A VOI E COME VEGLIAMMO IL NOSTRO RE E SIGNORE GESÙ CRISTO SULLA VIA DEL CALVARIO, IN QUESTO MOMENTO VEGLIAMO SUL CAMMINO DEL SUO POPOLO, CHE VIENE NUOVAMENTE SOTTOMESSO E DEPRIVATO.

In questo momento d’incertezza in cui si trova questa generazione, vi chiedo di essere obbedienti alla Parola Divina, vi chiedo di non dubitare dell’Infinita Misericordia Divina, che vi perdona fino a un punto che voi non potete nemmeno immaginare.

Non dubitate nemmeno un secondo nel pentirvi profondamente e di cuore, con fermo proposito di ammenda e di andare a ricevere il perdono delle vostre colpe.

IN QUESTO MOMENTO IN CUI NON STATE RICEVENDO IL SACRAMENTO DELLA RICONCILIAZIONE, VIVETE UN PENTIMENTO, SINCERO, DI CUORE, PROFONDO E CON FERMO PROPOSITO DI AMMENDA, RIMANETE IN ATTESA DI POTERVI CONFESSARE.

AFFIDATEVI AL NOSTRO RE E SIGNORE GESÙ CRISTO E ALL’AUSILIO DELLA NOSTRA REGINA E SIGNORA DEI CIELI E DELLA TERRA.

L’umanità è avviata verso grandi notizie che la faranno tremare, tra le quali alcune riguarderanno la Chiesa del Nostro Re e Signore Gesù Cristo.

Voi sapete bene che il KATÈCHON (*) sta trattenendo l’apparizione totale dell’iniquità, fortificato dalla SACRA EUCARISTIA, CENTRO, FORZA E MIRACOLO EUCARISTICO, CHE SCENDE DAL CIELO IN OGNI EUCARISTIA.

IL NOSTRO RE E SIGNORE GESÙ CRISTO IN CORPO, SANGUE,
ANIMA E DIVINITÀ, SI RENDE PRESENTE NEL SACRAMENTO DELL’EUCARISTA, IL PANE VIVO DISCESO DAL CIELO. (Cfr. Gv 6,41-51)

L’Eucaristia, il cuore del Popolo di Dio, è al centro dell’attacco da parte dei nemici della Chiesa del Nostro Re e Signore Gesù Cristo che DA MOLTO TEMPO STANNO LOTTANDO CONTRO L’EUCARISTIA, ALLO SCOPO DI TOGLIERE LA PROTEZIONE AL CORPO MISTICO DI CRISTO.

Questo è il momento atteso dall’élite mondiale per attaccare il Popolo di Dio.

AMATI, NON PERDETE LA SPERANZA, CONTINUATE A FARE LE COMUNIONI SPIRITUALI, PERCHÉ IL DESIDERIO STESSO DI RICEVERE CRISTO NELL’EUCARISTIA, FA TREMARE IL CIELO E
LA TERRA E FA SOFFRIRE TREMENDAMENTE IL DEMONIO.

Se si ha un ardente desiderio di ricevere la Sacra Eucaristia, le Comunioni ricevute in precedenza FIORISCONO E DANNO SOLLIEVO ALL’ANIMA.

NON PRESTATEVI AD ACCETTARE UN SOSTITUTO DELLA SACRA EUCARISTIA e non credete nemmeno a quelli che vi dicono di dimenticare i vostri peccati.

QUESTO È IL MOMENTO DELLA VERITÀ E NE ESISTE UNA SOLA:
CRISTO SI RENDE PRESENTE NEL MIRACOLO EUCARISTICO AL MOMENTO DELLA CONSACRAZIONE FATTA DAL SACERDOTE,
(Cfr. Lc 22,19; 1Cor11, 24-25), per questo i Sacerdoti devono vivere per Cristo e per il Suo Popolo.
I consacrati al Ministero Sacerdotale stanno venendo provati e lo saranno ancora di più.

POPOLO AMATO, NON DOVETE ACCETTARE NEGOZIAZIONI PER QUANTO RIGUARDA LA SACRA EUCARISTIA, I SACRAMENTI E LA LEGGE DI DIO.

Grandi prove sono cominciate con questo virus che attacca il corpo ed approfittandone, quelli che si sentono i padroni del mondo, vogliono portarvi all’apostasia, alla sofferenza, vogliono farvi credere che siete stati abbandonati dalla Trinità Sacrosanta e dalla vostra Madre Santissima.

NO! NOI SIAMO STATI MANDATI PER COMBATTERE CONTRO QUANTO ATTACCA IL POPOLO DI DIO IN QUESTO MOMENTO: QUESTO VIRUS.

Amato Popolo di Dio, avete visto come venite facilmente attaccati.
L’uomo, a causa del suo distacco e della sua freddezza nei confronti del Dio Uno e Trino, teme la morte del corpo ma non quella dell’anima.

DOVETE TORNARE A DIO, DOVETE ESSERE VERI FIGLI DI DIO!

Metti mi piace alla nostra pagina Facebook



Pregate, figli di Dio, pregate per la Chiesa.

Pregate, figli di Dio, pregate per il Sacerdozio.

Pregate, figli di Dio, pregate per tutta l’umanità, affinché sia docile all’Appello Divino.

Pregate, figli di Dio, per la sofferenza dell’umanità a causa delle gravi calamità che si stanno avvicinando.

Non temete, la Fede è indispensabile e voi non siete né sarete abbandonati.

CRISTO VINCE, CRISTO REGNA, CRISTO IMPERA,
NEI SECOLI DEI SECOLI. (Cfr Gv. 18,37).

 

CHI È COME DIO?
NESSUNO È COME DIO!

San Michele Arcangelo

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

 

(*) QUAL È IL SIGNIFICATO DI KATÈCHON, IN BASE ALLA SECONDA LETTERA DI SAN PAOLO AI TESSALONICESI?

 

1 – KATÈCHON è la parola usata dall’Apostolo San Paolo per definire quell’ostacolo che impedisce la venuta dell’anticristo. I Santi Padri della Chiesa, tra i quali Sant’Agostino, vedevano questo ostacolo nell’Impero Romano, durante il quale la Chiesa venne perseguitata fino al martirio. (cfr. anno 29-476 D.C.)

 

2 – San Paolo annuncia la venuta “del figlio della perdizione” per eccellenza, che negli ultimi tempi si innalzerà al di sopra di tutto “additando sé stesso come Dio” aggiungendo anche che “il mistero dell’iniquità è già in atto” nel mondo.

 

3 – I segni attuali, gli eventi ecclesiastici, politici ed economici, ci stanno indicando che “il mistero dell’iniquità” è già in atto.

 

4 – In questo Messaggio di San Michele Arcangelo, ci viene dato motivo di affermare con certezza che “il mistero dell’iniquità” è già in atto e che si andrà manifestando sempre più chiaramente e velocemente.” (Cfr. 2Tess 2,3-8)

 


CONSACRAZIONE A SAN MICHELE ARCANGELO

Principe nobilissimo delle Gerarchie angeliche, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli angeli giusti, mio dilettissimo Arcangelo San Michele, poiché io desidero di essere contato nel numero dei devoti e dei tuoi servi, oggi io come tale mi offro, mi dono e mi consacro a te, e pongo me stesso, la mia famiglia e quanto mi appartiene sotto la tua potentissima protezione. E’ piccola l’offerta della mia servitù, poiché sono un miserabile, peccatore.

Ma tu gradisci l’affetto del mio cuore. Ricordati inoltre che se da oggi in avanti sono sotto il tuo patrocinio, tu devi assistermi in tutta la  mia vita e procurarmi il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro Salvatore Gesù e la mia dolce Madre Maria, ed impetrarmi quegli aiuti che mi sono necessari per arrivare alla corona della gloria.

Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nel punto estremo della mia vita. Vieni, allora, o Principe gloriosissimo, ed assistimi nell’ultima lotta. Con la tua arma potente respingi lontano da me nell’abisso dell’inferno quell’angelo prevaricatore e superbo che un giorno hai prostrato nel combattimento in cielo. Amen.

Condividi: